menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rapina "a mano armata" alle slot, ma sono pistole giocattolo

Arrestati per rapina i due ladri: sono entrati in una sala slot con passamontagna e pistole alla mano,risultate poi delle "scacciacani". Bottino da 3.000 euro.

Sono entrati in una sala slot del padovano, all'una e mezza di notte. Non certo rapinatori improvvisati visto che avevano il volto mascherato e la pistola in pugno. Si sono fatti consegnare dal dipendente della sala giochi l'incasso: un "magro" bottino da 3.000 euro in contanti e sono fuggiti.

I Carabinieri dei Trento in collaborazione con il reparto Operativo di Padova, dopo averli raggiunti, hanno tratto in arresto i due: un trentino 54enne ed il "socio" padovano di vent'anni più giovane. Nel perquisire l'auto hano rinvenuto i due passamontagna bianchi e le armi: due pistole finte alle quali i rapinatori avevano tolto il tappo rosso, obbligatorio per questo tipo di giocattoli.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Non solo Santiago: ecco cinque cammini in Trentino

Attualità

Lotteria degli scontrini, manca poco alla terza estrazione

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento