menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Trovato un piccolo ragno nel succo di mela: causa al produttore

L'accusa si basa sulla denuncia di una ditta di Lavis, in Trentino, che aveva acquistato dal produttore sudtirolese migliaia di litri di succo di mela destinati ad essere commercializzati sotto un altro marchio

Un produttore di succhi di mela di Termeno è sotto processo davanti al tribunale di Bolzano con l'accusa di aver prodotto e messo in commercio del succo con un ragno dentro. Il produttore era stato colpito nei mesi scorsi da decreto penale di condanna con un'ammenda di 1.000 euro. Il produttore ha però impugnato il provvedimento con un processo davanti al giudice. L'accusa si basa sulla denuncia di una ditta di Lavis, in Trentino, che aveva acquistato dal produttore sudtirolese migliaia di litri di succo di mela destinati ad essere commercializzati sotto un altro marchio. Da alcuni controlli, in una sola bottiglia, risultò la presenza di un piccolo ragno. Di qui il procedimento. Il produttore di Termeno nega le proprie responsabilità.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Trentino rischia la zona rossa? 

Attualità

Classificazione Trentino, Fugatti dà un'interpretazione: «riteniamo che per la settimana prossima la situazione possa restare invariata»

Ultime di Oggi
  • Attualità

    Il Trentino rimane in zona arancione

  • Cronaca

    Registrati altri 3 decessi e +406 nuovi casi positivi al covid

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento