Protonterapia apre anche a pazienti veneti

Non solo pazienti trentini nel centro di Protonterapia appena inaugurato: ieri la giunta provinciale ha approvato i contenuti di un accordo da sottoscrivere insieme alla regione Veneto, per stabilire criteri di accesso e modalità di copertura del costo delle cure. Tempi di attivazione molto rapidi: l'accordo avrà decorrenza dal 1 gennaio 2015 e durata biennale. Il centro di via al Desert farà riferimento, per questioni tecniche e cliniche, all'Istituto Oncologico Veneto di Padova.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ad oggi sono una decina i pazienti che ricevono le cure della protonterapia presso il Centro, tutti trentini. All'indomani dell'inaugurazione l'assessore Borgonovo Re aveva prospettato la possibilità di stringere accordi con le varie aziende sanitarie, regione per regione, dato che questo tipo di cura non è inserita nei livelli minimi di assistenza garantiti a livello ministeriale. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente mortale in A22, la vittima è Mirko Bertinazzo

  • Coronavirus, rientra in Italia senza fare quarantena e dà una festa: focolaio in Trentino

  • Schianto in moto: muore 46enne, gravissima l'amica

  • Viveva in Trentino e aveva circa 20 anni il ragazzo trovato morto su un treno

  • "Non si affitta a trentini": la protesta in Puglia contro l'abbattimento dell'orsa

  • Trovato il corpo senza vita di un giovane sopra al treno proviente da Trento

Torna su
TrentoToday è in caricamento