rotate-mobile
Cronaca Via Dante Alighieri

Blitz animalista: manifestazione non autorizzata, potrebbe saltare il corteo a Pinzolo

Animalisti ancora all'interno del palazzo della Provincia: "non ce ne andremo finchè non sarà ritirata l'ordinanza". La Questura potrebbe far saltare il corteo previsto per domani a Pinzolo, mentre si manifesta anche alla sede del Ministero a Roma

Gli attivisti di Fronte Animalista, Liberazione Animale e Partito Animalista Europeo che oggi pomeriggio hanno fatto irruzione nel palazzo della Provincia hano intenzione di proseguire con l'occupazione. Chiedono l'immediata sospensione dell'ordinanza di cattura dell'orsa ed a questo proposito sono stati ascoltati dall'assessore michele Dallapiccola (vedi foto) che però ha sottolineato come la revoca vada eventualmente votata dalla Giunta.

AGGIORNAMENTO DELLA NOTIZIA: CLICCA QUI

La manifestazione non è stata autorizzata dalla Questura e la persistenza dei manifestanti, che, va sottolineato, non hanno usato metodi violenti e non hanno nessuna intenzione di farlo, potrebbe far saltare il corteo di domani a Pinzolo. Riguardo all'appuntamento di domani il Partito Animalista Europeo ha diffuso un comunicato in cui si afferma che "Il presidente della Provincia di Trento, Ugo Rossi, ha determinato l'ordinanza di cattura con l'unico obiettivo di salvaguardare l' incolumità pubblica ma di fatto il risultato ottenuto è tutt'altro: ha soltanto generato odio sociale con probabili rischi di scontri tra le opposte fazioni". C'è infatti chi non vede di buon occhio la presenza degli animalisti a Pinzolo e si sta organizzando, sempre via web, per sabotare la manifestazione. Liberazione Animale, tra gli organizzatori del blitz a Trento ha anche organizzato oggi un presidio a Roma al ministero dell'Ambiente (vedi foto sotto).  roma-2roma2-2

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Blitz animalista: manifestazione non autorizzata, potrebbe saltare il corteo a Pinzolo

TrentoToday è in caricamento