Uffici postali, otto chiudono da lunedì prossimo

Piano che Poste Italiane definisce "razionalizzazione" degli uffici e delle risorse umane. Serrande giù a San Donà e Romagnano a Trento; Calavino, Pietramurata, Vigo Lomaso, Mollaro, Madrano e Molina di Fiemme

Sono otto gli uffici postali che da lunedì verranno chiusi in Trentino nell'ambito di un piano che il dipartimento Nord - Est di Poste Italiane a Mestre definisce "razionalizzazione" degli uffici e delle risorse umane.

Con gli uffici di San Donà e Romagnano a Trento, le chiusure riguardano anche gli sportelli a Calavino, Pietramurata, Vigo Lomaso, Mollaro, Madrano e Molina di Fiemme.
 
La comunicazione ufficiale è appesa agli uffici con l'indicazione dell'ufficio di riferimento nel quale gli utenti potranno ritirare o spedire raccomandate, vaglia e pacchi e altro. Per il presidente del Consiglio delle Autonomie, Marino Simoni, si tratta di "una situazione intollerabile perché le Poste sono un servizio fondamentale per i nostri paesi e non è possibile che alcuni ne rimangano sguarniti dalla sera alla mattina". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Stelle Michelin: due novità e sette conferme in Trentino

  • La lotteria degli scontrini dal primo dicembre (e il cashback in arrivo)

  • Preore, un'altra tragedia stradale: muore una 16enne, altri 3 giovani in gravi condizioni

  • Poche speranze per gli impianti sciistici, anche se l'Rt è in calo: arrivano i ristori

  • Il Dpcm delle regole di Natale 2020 cambia verso: niente eccezioni per nonni, genitori e figli

  • Tragedia a Preore, auto esce di strada: è deceduta una persona

Torna su
TrentoToday è in caricamento