Cronaca

Licenziato dopo le molestie alle colleghe fa ricorso contro la Provincia

Era stato licenziato dopo aver patteggiato un anno e nove mesi (con pena sospesa) per violenza sessuale e maltrattamenti. Ora l'ex dirigente Paolo Renna ha impugnato il licenziamento davanti al Tribunale del lavoro

Era stato licenziato dopo aver patteggiato un anno e nove mesi (con pena sospesa) per violenza sessuale e maltrattamenti. Il reato sarebbe stato commesso nei confronti di alcune collaboratrici. Ora Paolo Renna, ex dirigente provinciale del Dipartimento istruzione, ha impugnato il licenziamento davanti al Tribunale del lavoro.  Ad estromettere Renna dal suo ruolo in via Gilli, era stata la Giunta provinciale all'unanimità, con delibera a decorrenza immediata, l'aprile dello scorso anno. Ora Renna ha deciso di presentare un ricorso con cui intende contestare il licenziamento. Una scelta contro cui la Provincia ha deciso di resistere, affidando la rappresentanza e la difesa agli avvocati Nicolò Pedrazzoli, Silvano Doliana e Fernando Spinelli dell'avvocatura della Pat.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Licenziato dopo le molestie alle colleghe fa ricorso contro la Provincia

TrentoToday è in caricamento