menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Orsi dannosi: anche il Veneto adotta la "soluzione trentina" ma per M4 si pensa al radiocollare

La mozione di Dallapiccola sull'abbattimento di "orsi dannosi" ha già fatto scuola: anche la giunta regionale Veneta ha adottato la modifica al Piano interregionale. Una norma che sembra fatta su misura per M4, l'esemplare che ha attaccato diversi capi di bestiame a cavallo tra le province di Trento e Vicenza

La mozione trentina sulla possibilità di abbattimento degli orsi dannosi sta facendo scuola: anche la giunta regionale del Veneto, su proposta dell'assessore Daniele Stival, ha approvato la modifica al Piano d'azione interregionale introducendo la possibilità di catturare e7o abbattere i plantigradi più problematici. La mozione sembra fatta apposta per M4, l'esemplare maschio che scorrazza tra Trentino e Veneto a cavallo del passo Vezzena, responsabile dell'uccisione di più di dieci capi bovini nell'ultimo mese. Nonostante ciò l'assessore Stival assicura "non sussistono le condizioni per eliminarlo, è necessario invece stringere il cerchio per catturarlo al più presto e mettergli il radiocollare", così ha dichiarato al Mattino di Padova che riporta anche lo sfogo di Martino Cerantola, presidente della Coldiretti vicentina: "Ci troviamo di fronte a una belva che non si fermerà certo da sola e che non ammazza per sfamarsi bensì per il piacere di far soffrire, va catturato con urgenza e spostato dove non può far danni". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento