Lunedì, 17 Maggio 2021
Cronaca Centro storico / Via Ezio Maccani

Via Maccani, uccise l'amico a coltellate: confermata la condanna a 10 anni

Omicidio di via Maccani: confermata la condanna in Corte d'Appello, ma Salvatore Mulas si dichiara innoncente

Omicidio in via Maccani: confermata la condanna a 10 anni per Salvatore Mulas, il 59enne accusato di aver ucciso a coltellate Andrea Cozzatti, di Vezzano, 44enne all'epoca dei fatti, un amico che lui stesso ospitava nel suo appartamento.

La Corte d'Appello di Trento non ha concesso sconti di pena rispetto alla condanna di primo grado per omicidio volontario. Mulas venne arrestato nelle prime ore del mattino. Fu lui stesso a chiamare i soccorsi, purtroppo inutili per la vittima, morta per dissanguamento.

Fatale, come confermò l'ispezione medica, una coltellata alla schiena. I due avevano avuto una lite, il cui fattore scatenante rimane misterioso. Mulas ha sempre negato ogni responsabilità e con tutta probabilità a questa seconda sentenza seguirà un ricorso in Cassazione. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via Maccani, uccise l'amico a coltellate: confermata la condanna a 10 anni

TrentoToday è in caricamento