rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Cronaca Oltrefersina / Via al Desert

Not a Mattarello: giochi fatti? Andreatta: "L'ultima parola è del Consiglio comunale"

I titoli dei quotidiani oggi in edicola hanno provocato la reazione del sindaco di Trento il quale ricorda come il Consiglio comunale sia "l'unico organo titolato a prendere la decisione". Quanto poi questa possa differire da quella della provincia è tutto da vedere. "La decisione è politica" spiega Andreatta

I titoli dei quotidiani oggi in edicola, in cui si dà per certo il trasferimento del futuro ospedale di Trento sull'area ex "base militare" di Mattarello hanno provocato la reazione immediata del sindaco Andreatta il quale, in una nota spedita alle redazioni, assicura che l'ultima parola spetta al Consiglio comunale. Quanto poi il parere di quest'ultimo possa effettivamente differire da quello della Giunta provinciale è un altro discorso. Per ora Andreatta si limita a sottolineare come "la decisione finale non potrà che essere politica".

Come anticipato in seguito alla seduta congiunta delle due giunte (clicca qui) sulla questione è stato istituito un tavolo tecnico che valuterà i  pro ed i contro di entrambe le  ipotesi,  compresa quella di un nuovo bando sulla "vecchia" area, ossia quella delle ex caserme di via al Desert, dove peraltro  proseguono i lavori di sbancamento. "Le scelte urbanistiche riguardanti la città  spettano infatti all'assemblea di Palazzo Thun - spiega il sindaco - che  insieme alle  commissioni competenti è l'unico organo  politico titolato a decidere  quale sarà l'area in cui sorgerà il Not: il percorso di istruttoria tra Comune e Provincia è  già stato avviato". 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Not a Mattarello: giochi fatti? Andreatta: "L'ultima parola è del Consiglio comunale"

TrentoToday è in caricamento