Scivola con le ciaspole al rientro dal Cornetto e muore, trovato senza vita nella notte

Si sono concluse questa mattina le operazioni di recupero della salma di un escursionista veneto, trovato senza vita nella notte alle pendici del Cornetto

E' stato trovato senza vita in fondo ad un canalone verso mezzanotte l'escursionista disperso da ieri sul Cornetto, nel gruppo del Monte Bondone. L'uomo, Stefano Marcuzzo 57enne, nato in provincia di Treviso residente a Trento, era uscito ieri mattina per un'escursione in solitaria. Partito dalla piana delle Viote con le ciaspole e diretto alla cima, non ha fatto ritorno. A dare l'allarme in tarda serata è stata la compagna che aveva ricevuto un sms nel quale il fidanzato scriveva di aver raggiunto la cima. 

Le ricerche sono partite  attorno alle 20.00, in condizioni particolarmente difficili, con una temperatura che ha raggiunto, nella notte, i 20 gradi sotto lo zero. I tecnici del Soccorso Alpino sono arrivati  in quota a bordo di gatti delle nevi. Una squadra, utilizzando sci d'alpinismo e ramponi, ha raggiunt la  cima del Cornetto e proprio lungo la cresta ha notato tracce di ciaspole. La pista proseguiva in direzione di un canalone. Secondo le ricostruzioni dei soccorritori l'uomo avrebbe perso l'equilibrio su una lastra di ghiaccio, precipitando sulle rocce sottostanti.

Durante le operazioni notturne uno dei soccorritori è scivolato per diversi  metri lungo lo stesso canalone, procurandosi una frattura. E' stato soccorso dai compagni e trasportato a valle ed infine, in ambulanza, al Pronto Soccorso di Trento. Le  operazioni di recupero  della salma si sono concluse questa mattina. Marcuzzo era un uomo sportivo ed esperto di montagna: agente di commercio di professione, dedicava da sempre il tempo libero ad escursioni a piedi o in bici, era istruttore di mountain bike e direttore sportivo di una società ciclistica nel veronese.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Carabinieri di Trento, sequestrate 50mila confezioni di cosmetici all'arnica per mezzo milione di euro

  • Paura per un grave incidente a Mattarello: pedone travolto mentre attraversa sulle strisce

  • Incidenti, si schianta con l'auto contro un muretto: morta mamma di quattro figli

  • Autovelox sulle strade trentine, ecco dove saranno a gennaio

  • San Giovanni di Fassa, guida ubriaco l'auto di un altro: patente sospesa per due anni

  • A 176 all'ora in galleria: beccato con il telelaser

Torna su
TrentoToday è in caricamento