Giovedì, 13 Maggio 2021
Cronaca San Giuseppe / Largo Luigi Pigarelli

Morsa dal cane, chiede 40mila euro di risarcimento

La vittima ha deciso di chiedere i danni sia alla Lega nazionale per la difesa del cane con sede a Milano sia alla sezione trentina. La donna accusa infatti l'ente di non averla istruita e avvertita dal pericolo

Era stata aggredita da un Rottweiler mentre prestava servizio al canile comunale di Trento. Il fatto risale al 2009. Vittima una donna che, per beneficiare della condizionale di sospensione della pena, a seguito di un procedimento penale, aveva scelto di svolgere un lavoro socialmente utile, prestando servizio di volontariato al canile. La donna aveva appena pulito la gabbia, quando il cane l'ha aggredita, mordelndola al collo e alle braccia.

Il fatto è finito così in tribunale. La vittima ha deciso di chiedere un risarcimento danni quantificato in 40 mila euro sia alla Lega nazionale per la difesa del cane con sede a Milano sia alla sezione trentina. La donna accusa infatti l'ente di non averla istruita e messa in guardia dal pericolo. Da parte sua l'ente dichiara invece di aver agito correttamente e di aver avvisato la donna di non occuparsi del rottweiler, in quanto la cura del cane era affidata a persone più esperte. Ora spetta al giudice valutare le due versioni dei fatti e pronunciarsi sull'eventuale risarcimento.
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morsa dal cane, chiede 40mila euro di risarcimento

TrentoToday è in caricamento