menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Miss Italia 2017 viene dalla Vallarsa

Alice Rachele Arlanch, 21enne di Vallarsa, è stata incoronata ieri sera a Jesolo, 11 anni dopo Claudia Andreatti il Trentino torna a rappresentare la bellezza italiana

Viene dalla Vallarsa la nuova reginetta della bellezza italiana: ieri sera la trentina Alice Rachele Arlanch è stata incoronata Miss Italia 2017. Nata a Rovereto, classe 1995, alta 1,78, occhi verdi e capelli castani, Alice Rachele è diplomata al liceo classico, studia giurisprudenza all’Università di Trento, con indirizzo diritto internazionale e transeuropeo e sogna di diventare un bravo avvocato “impegnato - dice - a garantire l’uguaglianza sociale e la tutela dei diritti delle minoranze”.

Alice Rachele, come indica il suo cognome, viene da Arlanch, un gruppo di case vicino ad Anghebeni, a sua volta frazione del Comune di Vallarsa. Un piccolo paese di montagna che conta 14 abitanti, dei quali lei, assieme al fratello minore Andrea, è la più piccola “e anche la più bella”, confessa ridendo. Fotografia e nuoto le passioni della nuuova miss, oltre all'amore per il Milan.

Alice Arlanch nuova Miss Italia: "Prometto di laurearmi in tempo"

Undici annni dopo Claudia Andreatti il Trentino torna quindi a rappresentare la bellezza italiana. "Questa corona la dedico alla mia famiglia, al mio ragazzo ed alle mie amche che mi hanno sostenuto in tutto quello che ho  deciso di fare - ha detto Rachele -  quando ho sentito il mio numero sono esplosa, per me è stata davvero una sorpresa, sono contentissima e curiosissima di vedere cosa mi accadrà ora".

Il voto finale è stato quasi un derby: al secondo posto infatti si è piazzata Laura Codèn, di Feltre, cittadina in provincia di Belluno a pochi chilometri dal confine con il Trentino. 

La finale si è svolta nella serata di ieri, sabato 9 settembre, al Pala Arrex di Jesolo. La serata è andata in onda in diretta su La7, dopo decenni di monopolio Rai, ma ha totalizzato 935.000 telespettatori, molto meno rispetto al previsto, meno dei 2,4 milioni dello speciale "Napoli prima e dopo" trasmesso la stessa sera da Rai 1.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Trentino rimane in zona arancione

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento