Gioia e Ginevra: la vittoria alla gara di pattinaggio poi il terribile incidente

Erano cugine le due giovanissime vittime dell'incidente avvenuto ieri sulla A22, sorelle gemelle le madri. Stavano tornando in Piemonte dopo una gara di pattinaggio a Merano, dove Gioia aveva conquistato il primo premio

Erano cugine, ed entrambe pattinatrici, Gioia e Ginevra, 9 e 17 anni, due gioveni vite spezzate nel tragico incidente di ieri sull'Autostrada del Brennero che ha sconvolto una famiglia piemontese. Le madri, sorelle gemelle, sono ricoverate all'ospedale, una in condizioni  molto gravi, l'altra fortunatamente fuori pericolo.

Stavano tornando a casa dopo una gara di pattinaggio svoltasi a Merano, nel corso della quale Gioia Casciani, la più piccola delle due ragazzine, aveva conquistato il primo premio nella sua categoria. Durante il viaggio di ritorno l'auto sulla quale viaggiavano le quattro ha tamponato un camion, finendo incastrata sotto il mezzo. 

Le due ragazzine, che viaggiavano sui sedili posteriori, sono morte sul colpo. Le due donne sono state estratte dalle lamiere, la più grave trasportata in ospedale d'urgenza con l'elicottero. Ancora da chiarire l'esatta dinamica dell'incidente, si pensa ad un malore o ad una fatale distrazione, visto che in quel momento non erano presenti situazioni di criticità alla viabilità. Leggi la notizia su TorinoToday.it, clicca qui...

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Comune mette all'asta le biciclette abbandonate

  • Città più pericolose d'Italia: Trento è al 64° posto

  • Tornano le domeniche gratis nei musei e nei castelli

  • Auto contromano: il camion si mette in mezzo ed evita la tragedia

  • Trento, bicicletta centrata da un'auto: donna molto grave

  • Trento, contrabbandano benzina: arrestati in dieci

Torna su
TrentoToday è in caricamento