Malga Albi devastata da un incendio

Fiamme nella malga-ristorante, chiusa da qualche mese. I Vigili del Fuoco hanno rapidamente domato il rogo ma i danni alla struttura sono ingenti

La malga devastata dalle fiamme, foto Vigili del Fuoco di Cimone

Un incendio è divampato nelle prime ore del mattino a Malga Albi, struttura di proprietà del Comune di Garniga, nei boschi del Monte Bondone, ristrutturata una decina di anni fa ed adibita a ristorante e centro di attività per turisti e residenti.

La selettiva ai Vigili del Fuoco è arrivata poco dopo le 8.00 ma ormai c'era poco da fare. Sul posto i volontari di Garniga e Cimone, ed i permanenti di Trento. Secondo le prime informazioni la malga sarebbe praticamente distrutta, l'intervento è ancora in corso per spegnere gli ultimi focolai.

Malga Albi: la nuova gestione era pronta a riaprire tra poche settimane, clicca qui...

I tecnici sono al lavoro per tentare di fare luce sulle cause del rogo. Si pensa ad un cortocircuito ma non si esclude il dolo. Nell'incendio non risultano esserci, fortunatamente, conseguenze per le persone. La malga era chiusa da tutto l'inverno ed era rimasta chiusa anche durante la scorsa stagione estiva.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cashback di Stato, i rimborsi entro marzo e il "bug" dell'App Io

  • Covid, il Trentino rischia la zona arancione?

  • Il Trentino rimane zona gialla, unico territorio in tutto il Nord Italia

  • Tragedia in A22, Vitcor non ce l'ha fatta

  • Impianti sciistici ancora nelle incertezze, Ghezzi: «Veneto, Lombardia ed Emilia Romagna in zona arancione. E chi viene in Trentino?»

  • Nuovo decreto: confermato il divieto di spostamento fino al 15 febbraio

Torna su
TrentoToday è in caricamento