menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'intervento

L'intervento

Va per funghi (senza cellulare) ma non ritorna: era caduta dalle rocce, trovata ferita nel bosco

La donna è stata rintracciata nei pressi dell'antica segheria veneziana dei Mein in località San Fermo, sull'Altopiano di Folgaria

È uscita per andare per funghi ma non ha più fatto rientro a casa. E con sé non aveva il cellulare. I soccorritori però sono riusciti a ritrovarla: era ferita nel bosco vicino all'antica segheria veneziana dei Mein in località San Fermo, sull'Altopiano di Folgaria. Protagonista dell'episodio una donna pugliese di 83 anni.

Il salvataggio

Quando i soccorritori l'hanno ritrovata, verso le 12:30 di giovedì, la signora era cosciente ma aveva contusioni multiple e un probabile trauma cranico. Le ricerche erano scattate verso le 9:45, quando i familiari avevano lanciato l'allarme al 112.

Poiché la donna non aveva il telefonino con sé, le ricerche da parte degli uomini del Soccorso Alpino, dei Vigili del Fuoco e della Polizia municipale di Folgaria sono partite dalla località Ortesino, luogo indicato dai familiari come il punto di partenza dell'escursione, per poi proseguire nel bosco, dove è stata ritrovata ai piedi di un salto di rocce di circa cinque metri.

Dopo essere stata stabilizzata, l'infortunata è stata trasportata a spalla con la barella portantina per circa 600 metri fino alla strada forestale vicina e trasferita poi a bordo dell'elicottero diretto all'ospedale Santa Chiara di Trento.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La bozza del decreto riaperture: le nuove regole fino al 31 luglio

Attualità

Servizi bar e ristorazione all’aperto: tutte le indicazioni

social

Offerte di lavoro: in Trentino si cercano marinai

Attualità

Tutti i canti popolari del Trentino disponibili online

Ultime di Oggi
  • Attualità

    Cosa cambia dal 26 aprile

  • Attualità

    Perché rimane il coprifuoco dalle 22 alle 5

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento