Venerdì, 12 Luglio 2024
Mobilità e problemi / Via al Pasiel

Frana di massi al Bus de Vela, Gardesana chiusa

Lo smottamento è avvenuto intorno alle 4 di notte, il tratto è completamente bloccato. Ecco le strade che deve fare chi deve raggiungere Trento e uscire dalla città

La Statale 45Bis Gardesana Occidentale è stata coinvolta stamattina, martedì 6 febbraio, da una frana, con lo smottamento che ha riversato grossi massi sulle carreggiate che conducono verso Trento.

La strada, come riferisce il portale Viaggiare in Trentino, è chiusa al momento: lo smottamento è avvenuto al Bus de Vela. Inevitabili i problemi alla viabilità: le auto, il trasporto pubblico e i motocicli vengono deviati nei pressi di Sopramonte – Candirai, i mezzi pesanti come tir e camion devono passare sulla Maza, verso Rovereto.

Come riferito dal Comune di Trento, il traffico verso la città è stato deviato da Sardagna per poi essere incanalato - con un by-pass regolato dagli agenti - sul viadotto che arriva allo svincolo di Trento centro. Il traffico in uscita dalla città verso il lago di Garda invece viene fatto salire da via Brescia ancora per circa un’ora, dopodiché la si potrà tornare a usare normalmente il
viadotto. Intanto sono al lavoro le squadre della Provincia autonoma per mettere in sicurezza con i disgaggi la parete di roccia.

Aggiornamento delle 14:30

Dopo i sopralluoghi della Provincia e l'intervento dei tecnici, la Gardesana è riaperta: qui l'articolo completo.

La parete da cui si è generato il crollo

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Frana di massi al Bus de Vela, Gardesana chiusa
TrentoToday è in caricamento