menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Si finge dirigente della Provincia e promette un posto di lavoro: in cambio 13.000 euro

Dopo sei mesi di continui raggiri, con ripetute consegne di denaro in cambio di un lavoro che non arrivava mai, la vittima del raggiro si è ieri sera rivolta ai carabinieri. Questa mattina, all'ennesimo appuntamento in un bar di Pergine, due carabinieri in borghese hanno colto sul fatto il falso dirigente PAT

Un posto di lavoro, fisso, in Provincia. Con questa promessa Alessio Slomp, 38 anni di Levico, era riuscito a farsi consegnare 2.000 euro da un addetto alle pulizie in un locale di Pergine. Non si sa cosa lo abbia spinto a vedere nell'addetto alle pulizie la possibile "preda" della sua truffa, si è presentato a lui come un funzionario della Provincia ed ha iniziato a parlare di una possibile assunzione, per "snellire" la procedura sarebbero però stati necessari 2.000 euro. L'uomo ha successivamente fissato un incontro con il sedicente funzionario,consegnandogli il denaro. Passate alcune settimane al posto dell'assunzione è arrivata una nuova richiesta: altri 2.000 euro, e la richiesta si è ripetuta varie volte.

Ammonta a 13.000 euro la somma consegnata al truffatore dall'operaio che dopo sei mesi di raggiri si è rivolto ieri sera ai carabinieri di Pergine Valsugana. Questa mattina, in vista dell'ennesimo appuntamento per la consegna del denaro, due militari in borghese, un uomo e una donna, si sono finti avventori del bar dove era fissato l'incontro. Bevendo un caffè al banco hanno assistito, attorno alle 11, alla consegna della bustarella (all'interno banconote finte) e sono quindi usciti allo scoperto arrestando il finto dirigente in flagranza di reato, che ora è stato trasferito al carcere di Spini. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Trentino rimane in zona arancione

Attualità

Il Trentino è in zona arancione, le precisazioni di Fugatti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento