menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Tofana di Rozes (foto Fb/Soccorso Alpino Cortina)

Tofana di Rozes (foto Fb/Soccorso Alpino Cortina)

Cortina, scivola e precipita nel vuoto: morta scialpinista e ferita la sua guida

La tragedia è accaduta nella giornata di giovedì 13 gennaio

Una donna americana di circa 50 anni ha perso la vita dopo essere scivolata e poi precipitata per centinaia di metri. È accaduto a sulle pendici del 'Bus di Tofana', sopra Cortina d'Ampezzo, nella giornata di giovedì 13 febbraio, verso le 15. La scialpinista stava affrontando una discesa assieme ad altri tre compagni.

A cercare di trattenere la donna mentre stava cadendo una guida alpina, un 49enne di Cortina che nel tentativo di salvarla è rimasto gravemente ferito, precipitando a sua volta per circa 400 metri, ma fermandosi prima della vittima. Vano l'intervento dei soccorritori del 118: troppo gravi i traumi e le ferite riportati nella caduta fatale dalla statunitense. Il 49enne invece è stato trasportato in ospedale, prima a Cortina e poi a Belluno. Sul posto sono intervenuti soccorso alpino di Cortina e del Sagf e polizia di stato.

Nel corso della stessa giornata un'altra scialpinista era morta sul Piz Boè, sopra Corvara. La donna, un'esperta e attrezzata scialpinista austriaca, era scivolata su un lastrone di ghiaccio durante la discesa verso la Val Mezdì, precipitando nel vuoto. A Campiglio, poi, una ragazza di 25 anni si era ferita in modo molto grave dopo un incidente sugli sci.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Chiusa per pericolo valanghe l'area del Mugon sul Monte Bondone

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento