Una collina di rifiuti alta 23 metri in una cava a Mezzocorona: blitz dei carabinieri

Sequestrato un sito estrattivo dove, secondo gli inquirenti, sarebbero stati smaltiti illecitamente rifiuti del settore estrattivo a partire dai primi anni 2000

Il sito sequestrato dal Noe a Mezzocorona

Una collina alta 23 metri di detriti che lì non dovrebbero essere, un'attività di smaltimento illecita che è andata avanti per anni consentendo ai gestori delle cave di liberarsi di 200.000 tonnellate di rifiuti. E' scattato all'alba di giovedì  14 marzo il blitz del Noe dei Carabinieri che ha posto i sigilli alla cava dell'Adige Bitumi di Mezzocorona. Secondo gli inquirenti il sito sarebbe stato utilizzato come discarica abusiva a partire dai primi anni 2000. 

Una vera e propria task force si è presentata presso i cancelli della società: i militari del Nucleo Operativo Ecologico di Trento hanno agito congiuntamente con gli ispettori ambientali dell’Appa e con il supporto di personale della Sezione di Polizia Giudiziaria della Procura della Repubblica di Trento. 

Una collina di rifiuti, tecnicamente "rifiuti decadenti dalla chiarificazione delle acque di lavaggio del materiale porfirico e calcareo proveniente da diversi siti estrattivi", come si legge nel comunicato relativo all'operazione, presentata martedì 19 marzo presso il Comando provinciale. I carabinieri hanno anche trovato un impianto che consentiva, attraverso una rete di tubi, di sversare l’esubero delle acque di processo in un bosco vicino all’impianto. L'area, negli anni, si è trasformata in una palude. 

Le posizioni dei responsabili sono al vaglio della Direzione Distrettuale Antimafia della Procura della Repubblica di Trento, coordinata dal Procuratore Distrettuale dottor Sandro Raimondi. Le ipotesi di reato riguardano le attività organizzate per il traffico illecito di rifiuti, reato introdotto solo di recente nel codice penale. Nel frattempo dovrebbe però già scattare il ripristino dell'area, con lo spostamento di tutto il materiale che costituisce la "collina" in un sito adatto.

Potrebbe interessarti

  • Controlli dei carabinieri: 76 motociclisti multati in una giornata

  • Valsugana: deviazione fino ad autunno 2019 al viadotto dei Crozi

  • Pasubio: finalmente riaperta la Strada delle 52 gallerie

  • Moto, controlli della Polizia Locale: sorpreso in paese a 100 km/h

I più letti della settimana

  • Disperso nel lago di Garda, torna all'albergo dopo tre giorni

  • Scomparso nel lago, ritorna all'albergo dopo tre giorni: ecco la storia di Maik

  • L'orso M49 è sulla Marzola, la montagna sopra Trento

  • Tragedia sulla Affi-Peschiera: auto travolge tre ragazzi, due perdono la vita

  • Orso M49: la Provincia pubblica, cinque giorni dopo, il video della cattura

  • Orso M49 catturato e fuggito, Fugatti: "Questo dimostra quanto sia pericoloso"

Torna su
TrentoToday è in caricamento