Precipita e muore sul Cimon della Pala

E' Christian Manfredi, classe 1971 di Mori, l'alpinista morto stamattina mentre scendeva con un amico dal Cimon della Pala, sopra San Martino di Castrozza. Fatale l'impatto con la roccia dopo la caduta. I soccorsi lo hanno trovato senza vita

In fase di discesa, in un'arrampicata sul Cimon della Pala, è scivolato per una sessantina di metri ed ha battuto la testa sulla roccia. Impatto fatale per l'alpinista roveretano, residente a Mori Christian Manfredi, di 42 anni, che era salito sul Cimon con un amico che ha subito dato l'allarme.

Una volta arrivati sul posto con l'elicottero gli uomini del Soccorso Alpino del Primiero non hanno potuto fare altro che constatarne il decesso. In serata è stato portato a termine il recupero della salma, reso difficile dalla nebbia calata sulla zona a circa 3.000 metri di quota. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma nei boschi di Pinè: cacciatore spara agli amici

  • Trento, accoltellato dalla fidanzata: ragazzo soccorso per strada e trasportato in ospedale

  • Le migliori osterie del Trentino secondo Slow Food

  • Camion bloccato dalla neve: arrivano i Vigili del Fuoco con l'autogru

  • Guida Michelin 2020: ecco i ristoranti "stellati" in Trentino

  • Lingotti d'oro, sala cinema in casa e poster de 'Il padrino': arrestato 'Pablo Escobar trentino'

Torna su
TrentoToday è in caricamento