rotate-mobile
Giovedì, 2 Dicembre 2021
Cronaca

Bollettino coronavirus: i dati del 12 novembre

I dati vengono elaborati quotidianamente dall'Azienda provinciale per i servizi sanitari

Non ci sono nuove vittime da Covid in Trentino secondo quanto riporta il bollettino dell'Azienda provinciale per i servizi sanitari aggiornato al pomeriggio di venerdì 12 novembre. Secondo gli ultimi dati, ci sono 65 nuovi contagi a fronte di 7.152 tamponi effettuati.

Nel dettaglio, 33 casi positivi emergono dai molecolari (su 373 test effettuati) e 32 dagli antigenici (su 6.779 test effettuati). I molecolari poi confermano 21 positività intercettate nei giorni scorsi dai test rapidi. Tra i nuovi positivi sono 3 i bambini e ragazzi contagiati: 2 hanno tra 6-10 anni e 1 tra 14-19 anni (giovedì le classi in quarantena erano 3). I nuovi casi interessano 31 adulti sotto i 60 anni e i restanti 31 sono invece stati riscontrati tra gli over 60 e fino a 80 e più anni.

Invariato il numero di persone ospedalizzate: i pazienti ricoverati in ospedale sono 22, di cui 2 in rianimazione. Nella giornata di giovedì sono stati registrati 2 nuovi ricoveri e 2 dimissioni.

Le dosi di vaccino somministrate sono complessivamente 808.343, di cui 370.448 seconde dosi e 21.927 terze dosi.
I guariti sono 44 in più, per un totale di 48.004 da inizio pandemia. Cresce il numero dei ragazzi tra 12-19 anni che hanno ricevuto almeno una dose di vaccino: sono 34.354. Il numero di vaccinazioni più elevato è riscontrato nelle persone fra 20-49 anni (168.383), seguono i 50-59enni (74.880) e la categoria tra 60-69 anni (61.031).

Come sarà il Natale 2021?

Prevedere già dalla seconda settimana di novembre come sarà il Natale 2021, non è facile, ma chiederselo è lecito. Rispetto al 2020, la situazione è molto diversa, ecco perché è pensiero comune che non si passerà in lockdown come quello precedente. I timori non mancano visto che la circolazione virale è comunque in ripresa. Recentemente il ministro della Salute Roberto Speranza ha evidenziato che se la situazione dovesse peggiorare, c'è comunque il "paracadute" delle zone a colori. "Noi abbiamo già delle norme che dovrebbero soltanto essere applicate" ha messo in chiaro il ministro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bollettino coronavirus: i dati del 12 novembre

TrentoToday è in caricamento