Venerdì, 14 Maggio 2021
Cronaca Piazza Portela

Il Questore intensifica i controlli a S. Maria Maggiore

Il Questore Iacobone ha disposto di intensificare l'attività di prevenzione nella zona della Portèla a Trento: in pochi giorni sono stati arrestate tre persone. Ieri lemanette sono scattate ai polsi di un 40enne cittadino ucraino. Era ricercato e deve scontare una pena di un anno e tre mesi

Il Questore di Trento ha disposto un rafforzamento dell'attività di presidio da parte delle forze dell'ordine nella zona di Santa Maria Maggiore. La comunicazione arriva insieme alla notizia dell'ennesimo arresto in zona: nella giornata di ieri sono scattate le manette ai polsi di un 40enne ucraino su cui pendeva un ordine di carcerazione per un anno e tre mesi di pena. Nel pomeriggio di giovedì scorso sempre nella zona di piazza Portèla è stato tratto in arresto un cittadino marocchino di 30 anni, senza fissa dimora a Trento. Alla vista dei poliziotti si è dato alla fuga ma è stato fermato in via Tommaso Gar dove stava tentando di occultare qualcosa nei cespugli: i poliziotti hanno rinvenuto una borsa con 16 ovuli termosaldati di eroina nonchè un paio di orecchini d'oro, verosimilmente usati come moneta di scambio per la sostanza stupefacente. Al giro di spaccio presente nel quartiere sono riconducibili anche gli arresti eseguiti all'interno di un'importante operazione antidroga della Procura di Trento.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Questore intensifica i controlli a S. Maria Maggiore

TrentoToday è in caricamento