Cronaca

Contributi provinciali per terreni non suoi, denunciato per truffa

Secondo l'accusa, l'uomo avrebbe dichiarato ogni anno, almeno dal 2007, all'Unione contadini il possesso di superfici seminabili e a pascolo per circa 80 mila metri quadrati per ottenere i contributi provinciali

Deve rispondere di truffa aggravata continuata un agricoltore della Valle dei Laghi, denunciato dai carabinieri con l'accusa di avere ottenuto dalla Provincia autonoma di Trento contributi per terreni non suoi. Secondo l'accusa, l'uomo avrebbe dichiarato ogni anno, almeno dal 2007, all'Unione contadini il possesso di superfici seminabili e a pascolo per un totale di circa 80mila metri quadrati, allo scopo di ottenere i relativi contributi provinciali. Dagli accertamenti dei carabinieri risulta però che questi terreni non erano di sua proprietà e nemmeno nella sua disponibilità. Finora le somme ottenute dall'agricoltore per il biennio 2007-2009 ammontano a 1.500 euro.

 
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Contributi provinciali per terreni non suoi, denunciato per truffa

TrentoToday è in caricamento