Zanotelli: "Nessuna caccia all'orso, solo due forestali". Gli animalisti arrivano in Trentino

Ci sono trappole ma non sono state attivate: per l'orsa che fino a ieri doveva essere abbattuta oggi non c'è una vera e propria operazione di cattura

Nessuna "caccia all'orso" sul Monte Peller, solamente due forestali "di guardia". Questa la precisazione dell'assessore alle Foreste della Provincia autonoma di Trento Giulia Zanotelli in risposta ad un articolo apparso su La Repubblica relativo alla vicenda dell'orsa JJ4, oggetto di un'ordinanza di abbattimento da parte del presidente della Provincia, poi contestata dal Tar.

"Ad oggi, sul Monte Peller, non è stata filmata alcuna orsa con cuccioli in prossimità di siti di cattura. Non ci sono in questo momento “decine di guardie forestali che proseguono la caccia”, né alcuna “battuta” in corso. Sono presenti, a turno, due forestali con il compito di presidiare la zona, monitorarla ed informare i frequentatori della possibile presenza di orsi e dei più corretti comportamenti da tenere" scrive l'assessora.

Vi sono, è vero, alcune trappole (altrimenti perché si starebbe parlando di cattura?) in prossimità di "siti di attrazione", si legge nella nota. Tuttavia le trappole non sono al momento attive, almeno stando a quanto riferisce l'assessore: "Si tratta di trappole che potranno essere attivate se e quando vi saranno le condizioni necessarie".

Insomma, fino a pochi giorni fa JJ4 era l'orsa più ricercata del mondo, su di lei pendeva sostanzialmente una sentenza di morte, visto che nell'ordinanza non era contemplata la possibilità di cattura. Oggi l'assessore riferisce che, sostanzialmente, non è in atto nessuna operazione di cattura ma solo "attività propedeutiche" in attesa, lo ripetiamo, di trappole che saranno attivate "se e quando vi saranno le condizioni necessarie".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nel frattempo, com'era prevedibile, il mondo animalista integralista si sta organizzando: dopo aver manifestato contro il Trentino bloccando l'accesso al casello di Verona Nord, gli attivisti di 100% animalisti si sono dati appuntamento per una manifestazione di protesta il 2 agosto a Cles. "Avvisiamo fin da subito ipotetici provocatori - scrivono in un comunicato - che non porgeremo l'altra guancia. Siamo determinati: a buon intenditor poche parole". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rubano l'acqua del Comune per le fragole ma prosciugano l'acquedotto: danno da 220.000 euro

  • Valfloriana: auto e moto a fuoco dopo lo schianto, una persona ha perso la vita

  • Covid, picco di contagi in Trentino: 76 nelle ultime 24 ore

  • Valfloriana, incidente mortale: motociclista muore carbonizzato

  • Coronavirus: 32 nuovi casi, ci sono altri 3 contagiati nelle scuole

  • Elezioni comunali: seggi aperti, ecco tutte le informazioni

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrentoToday è in caricamento