Il Castello del Buonconsiglio sulle bottiglie di grappa

Il monumento inserito nella nuova linea di distillati di una nota azienda veneta

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TrentoToday

Trento e la sua provincia sono nelle primissime posizioni per il consumo di alcune tipologie di distillato prdotte da una famosa azienda veneta. Circostanza che ha spinto la casa di produzione di grappe, la distilleria Bottega, a inserire anche il monumento più noto di Trento - il castello del Buonconsiglio - nella nuova linea di bottiglie in vetro soffiato.

Grazie ad un accordo con i maestri vetrai muranesi, l'azienda - presente sul mercato estero in circa 80 paesi - ha messo in vendita bottiglie contenenti una selezione di grappa coneglianese, che avranno come tematica principale i monumenti nel mondo.
 
La decisione, spiega il titolare dell'azienda veneta, è arrivata dopo che il 2011 ha consegnato Trento e la sua provincia tra le primissime posizioni per il consumo di alcune tipologie di distillato prodotte. "Siamo ben felici di poter realizzare qualcosa che richiama la città di Trento", spiega Sandro Bottega, "tanto che abbiamo deciso di attivarci anche con eventi e degustazioni che organizzeremo nel corso dei prossimi mesi all'interno di prestigiosi alberghi e ristoranti della zona.
 
E' singolare che un veicolo pubblicitario del genere, che corre sul mercato estero, sia stato pensato da un'azienda non locale: del resto le distillerie premiate abbondano anche in Trentino.
Torna su
TrentoToday è in caricamento