Apss: cento candidati per sostituire Flor

Oggi la prima riunione della commissione che dovrà selezionare una rosa di nomi da sottoporre alla Giunta, un centinaio le candidature pervenute all'Azienda sanitaria

Sono un centinaio le candidature pervenute all'Azienda Sanitaria per il posto di direttore generale dopo le dimissioni, arrivate pochi mesi dopo la riconferma, di Luciano Flor. In mattinata sarà nominata lla commmissione che si riunirà per una prima selezione, al termine della quale uscirà una rosa di nomi da sottoporre alla Giunta provinciale che dovrà nomminare il nuovo direttore entro fine marzo. Il nuovo direttore sarà scelto traprofili con esperienza di almeno cinque anni a capo  di grandi aziende sanitarie pubbliche o  private. Preso atto delle dimissioni di Flor la giunta ha già nominato ad inizio febbraio Frannco debiasi come direttore generale provvisorio. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragico incidente sulla Valsugana: auto contro camion, morto l'automobilista

  • Impressionante frana in Val Genova: 60 auto bloccate, strada chiusa

  • Acqua cristallina grazie alle piante "filtro": ecco il nuovo biolago di Pinzolo

  • Film su Chiara Lubich: si cercano esperti in arti marziali

  • Val Genova: turisti accompagnati a riprendere le auto. Strada ancora chiusa, previsti temporali

  • Comano: auto sorpassa in galleria ed urta una bici, gravissima una ciclista

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrentoToday è in caricamento