menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Birra dell'Anno 2017: tre birrifici trentini premiati

Tre birrifici premiati, quattro birre in altrettante categorie, dalla Pils alla birra acida. Ecco le eccellenze che tornano a casa con la medaglia di UnionBirrai

Soddisfazioni trentine al concorso Birra dell'Anno 2017 organizzato da UnionBirrai, autorevole ente rappresentativo della birra artigianale in Italia fondato nel 2000. Selezioni e premiazioni si  sono svolte nel weekend presso il festival Beer Attraction a Rimini, dal quale ben tre birrifici trentini tornano a casa con una medaglia. Quattro le birre trentine premiate all'interno di 29 categorie (qui le classifiche complete)

Due le eccellenze tra le basse fermentazioni, per i non esperti: birre in stile tedesco, weizen esclusa. Non necessariamente "bionde": la prima medaglia d'oro trentina tra le  basse fermentaazioni arriva infatti dalla categoria "Ambrate e scure, bassa fermentazione, basso grado alcolico, d’ispirazione tedesca" assegnata alla Winter Zeit del Birrificio Val Rendena, una bock da sei gradi, di colore rosso. Secondo posto nella categoria "Chiare, bassa fermentazione, basso grado alcolico, di ispirazione ceca e tedesca" alla Bugatina del Birrificio Leder, una german pils. 

Sono invece due le medaglie conquistate dal Birrificio Bionoc'. Argento per la Nociva, una scotch ale cavallo di battaglia del birrificio primierotto, nella categoria "Alta fermentazione, basso grado alcolico, di ispirazione anglosassone". La seconda medaglia arriva dall'ultima sfida in casa Bionoc': le fermentazioni sperimentali, che danno luogo a birre acide, particolarissime ma non per questo meno apprezzate dagli intenditori. La diffusione di birre acide, nonostante la difficoltà e la complessità della produzione, è uno dei fenomeni più recenti della riscoperta birraia italiana. In questo caso il birrificio Bionoc' si è distinto conquistando addirittura il primo posto nella categoria "Acide" con Impombera, una birra maturata per oltre un anno, con il 25% di lamponi inseriti durante la maturazione. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Apre il primo drive through vaccinale a Trento

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento