Lago di Garda / Alto Garda e Ledro

Il vento spinge la barca sugli scogli: in quattro salvati dalla Guardia Costiera

Trasbordati uno a uno, sono stati messi in salvo

Il vento che preannunciava la tempesta ha sospinto la loro imbarcazione sugli scogli, tra l’Isola di San Biagio (meglio conosciuta come Isola dei Conigli) e l’isola di Santa Caterina, rimanendo bloccata. È stata una serata impegnativa (anche) per quattro diportisti che, venerdì, sono finiti in "cattive acque" sul lago di Garda.

Erano all'incirca le 22 di venerdì 21 luglio, quando l'imbarcazione sulla quale viaggiavano quattro persone è stata sospinta dal vento nel basso fondale tra San Biagio e l’isola di Santa Caterina, al largo di Manerba. Inevitabile la chiamata di soccorso al 1530 (il numero di emergenza in acqua per il lago di Garda e il lago Maggiore). Sul posto sono stati inviati due mezzi di soccorso, il GC A58 e il rescuerunner, mezzo leggero e veloce che consente agli operatori di intervenire anche in fondali bassi, dove ci sono scogliere affioranti. 

Tragedia sfiorata per un fulmine a Nago - Torbole

Nel mezzo della bufera, tra onde alte, pioggia e vento forte, gli uomini del soccorso hanno raggiunto l'imbarcazione incagliata ed hanno poi trasbordato, uno alla volta, i quattro passeggeri, poi portati a riva a Porto Torchio. La Sala Operativa della Guardia Costiera ha ricordato a tutti i naviganti di prestare la massima attenzione ai bollettini delle previsioni metereologiche. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il vento spinge la barca sugli scogli: in quattro salvati dalla Guardia Costiera
TrentoToday è in caricamento