Badante preleva 3000 euro con la carta di credito di un disabile

L'anziano disabile aveva affidato la carta di credito al badante per pagare piccole spese quotidiane

Dopo aver ottenuto la fiducia del suo assistito aveva ricevuto anche la sua carta di credito, per pagare piccole spese quotidiane. In realtà ha approfittato sia della fiducia che della carta, prelevando per sè più di 3.000 euro. 

A denunciare il badante infedele è stata la stessa vittima, un anziano disabile di Carano , Val di Fiemme. I carabinieri di Cavalese hanno dato corso alle indagini arrivando ad incastrare il badante, denunciato con l'aggravante del fatto che la vittima rientri nelle fasce deboli. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Casting per un film in Trentino: cercansi comparse dall'aspetto nordico

  • Violenza sessuale, chiuso il bar H/àkka/. Lo staff: "Profondamente feriti, valuteremo se proseguire"

  • Tenta suicidarsi accoltellandosi ma poi 'si pente' e chiama i soccorsi: grave 26enne

  • A Bolzano tornano i voli di linea: Roma, Sicilia, Vienna

  • Coronavirus: chiuse scuole, asili e Università

  • Ragazza aggrappata al parapetto, in piedi in mezzo al ponte Mostizzolo: il salvataggio

Torna su
TrentoToday è in caricamento