Badante preleva 3000 euro con la carta di credito di un disabile

L'anziano disabile aveva affidato la carta di credito al badante per pagare piccole spese quotidiane

Dopo aver ottenuto la fiducia del suo assistito aveva ricevuto anche la sua carta di credito, per pagare piccole spese quotidiane. In realtà ha approfittato sia della fiducia che della carta, prelevando per sè più di 3.000 euro. 

A denunciare il badante infedele è stata la stessa vittima, un anziano disabile di Carano , Val di Fiemme. I carabinieri di Cavalese hanno dato corso alle indagini arrivando ad incastrare il badante, denunciato con l'aggravante del fatto che la vittima rientri nelle fasce deboli. 

Potrebbe interessarti

  • Troppi incidenti in moto: in arrivo i 60 km/h sui passi dolomitici

  • A 140 all'ora in montagna, posta il video: riconosciuto da un riflesso sul parabrezza

  • Notte Bianca: rimozione forzata in tutto il centro, 28 locali allargano lo spazio esterno

  • Olimpiadi Invernali 2026 a Milano-Cortina: le gare si svolgeranno anche in Trentino

I più letti della settimana

  • A 140 all'ora in montagna, posta il video: riconosciuto da un riflesso sul parabrezza

  • A22: camion contro auto della Polizia, agente estratto dalle lamiere

  • Incidente, si schianta frontalmente con un camion e ci finisce sotto: morto motociclista

  • Cade nel torrente, lo ritrovano alla diga

  • Incidente frontale, auto invade la corsia opposta e si schianta contro un camion: trentino ferito

  • Motociclista morto sulla strada del lago di Garda

Torna su
TrentoToday è in caricamento