Badante preleva 3000 euro con la carta di credito di un disabile

L'anziano disabile aveva affidato la carta di credito al badante per pagare piccole spese quotidiane

Dopo aver ottenuto la fiducia del suo assistito aveva ricevuto anche la sua carta di credito, per pagare piccole spese quotidiane. In realtà ha approfittato sia della fiducia che della carta, prelevando per sè più di 3.000 euro. 

A denunciare il badante infedele è stata la stessa vittima, un anziano disabile di Carano , Val di Fiemme. I carabinieri di Cavalese hanno dato corso alle indagini arrivando ad incastrare il badante, denunciato con l'aggravante del fatto che la vittima rientri nelle fasce deboli. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Camion divorato dalle fiamme in A22: autostrada chiusa

  • Una turbolenza chiude la vela del parapendio e lo fa precipitare da 2mila metri: morto

  • "Aiuto, c'è una donna con lenzuolo bianco sulla statale": chiamano il 112 per la Samara challange

  • Il supermercato più conveniente di Trento? Ecco il "calcolatore" online di Altroconsumo

  • Incendio in casa: morta una mamma, grave il suo bambino

  • Tornano all'auto parcheggiata in via Grazioli e ci trovano dentro il ladro

Torna su
TrentoToday è in caricamento