Badante preleva 3000 euro con la carta di credito di un disabile

L'anziano disabile aveva affidato la carta di credito al badante per pagare piccole spese quotidiane

Dopo aver ottenuto la fiducia del suo assistito aveva ricevuto anche la sua carta di credito, per pagare piccole spese quotidiane. In realtà ha approfittato sia della fiducia che della carta, prelevando per sè più di 3.000 euro. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A denunciare il badante infedele è stata la stessa vittima, un anziano disabile di Carano , Val di Fiemme. I carabinieri di Cavalese hanno dato corso alle indagini arrivando ad incastrare il badante, denunciato con l'aggravante del fatto che la vittima rientri nelle fasce deboli. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Supermercati: vietato scegliere quello più conveniente, spesa solo vicino a casa

  • A casa nel paesino per il coronavirus fa arrivare una escort in taxi da Trento: donna multata

  • Contagi stabili, positivo un tampone su 10. Mascherine: "Ci vuole tempo perchè le sigilliamo"

  • Coronavirus, Fugatti: "No ad arrivi nelle seconde case. Chiesti controlli pesanti"

  • "Due mascherine per ogni trentino", ma non si sa ancora come: precedenza ai 5 comuni "blindati"

  • Coronavirus: si va verso la proroga fino al 30 aprile, arriva il "mini-reddito" anche per chi è in nero

Torna su
TrentoToday è in caricamento