Attualità

Zanetti è la nuova portavoce di Trento Città Sicura

La pagina, come si legge nella descrizione, ha lo scopo di raccogliere e condividere situazioni di degrado o microcriminalità nella città di Trento attraverso immagini, video o articoli. Zanetti: «La polirica che ascolta riparte da qui»

Silvia Zanetti (Facebook/Silvia Zanetti)

Trento Città Sicura ha scelto come portavoce cittadino il consigliere di opposizione Silvia Zanetti, ex candidata sindaco alle elezioni di settembre 2020. «Ritengo importante tornare a contribuire attivamente all’ascolto delle esigenze dei diversi quartieri della città in tema di degrado e sicurezza» ha affermato Zanetti. «Un onore poter partecipare attivamente, questa volta come consigliere comunale, oltre che avvocato, all’ascolto delle istanze dei numerosi cittadini trentini che hanno sostenuto questo gruppo, contribuendo negli anni a far crescere questa comunità di sostegno e supporto - nata su Facebook nel 2014 - nelle aree più problematiche della città capoluogo».

La pagina, come si legge nella descrizione, ha lo scopo di raccogliere e condividere situazioni di degrado o microcriminalità nella città di Trento attraverso immagini, video o articoli; oltre che di mettere in evidenza le situazioni relative alla "insicurezza, al degrado ed alla microcriminalità nelle varie zone, anche tramite la segnalazione alle autorità competenti". Le segnalazioni, garantiscono gli amministratori della pagina, vengono pubblicate in forma anonima. «Trento Città Sicura rappresenta da sempre un “ponte” tra le istituzioni e i singoli individui, che molto spesso per senso civico si sentono in dovere di segnalare, ma preferirebbero mantenere l’anonimato» sottolinea Zanetti. «L’ obiettivo, portato avanti dai singoli referenti - articolati e predisposti ognuno per ogni zona di residenza- sarà quello di aspirare al progressivo miglioramento dei quartieri ancora inascoltati dalle istituzioni cittadine».

Inoltre, prossimamente verrà ufficializzato come sarà costituita e articolata la nuova struttura, così che gli interessati possano agevolmente rivolgersi ai singoli referenti di quartiere. Il fine, si legge nella nota, è quello di contribuire, con senso civico, al miglioramento del nostro territorio, partendo dall'ascolto attivo e produttivo di chi quotidianamente lo vive. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Zanetti è la nuova portavoce di Trento Città Sicura

TrentoToday è in caricamento