rotate-mobile
Lunedì, 24 Gennaio 2022
Attualità

Con la maratona slittano le visite. Il dg Ferro: "Garantiamo le urgenze, ma la priorità è vaccinare"

Il numero uno dell'Azienda sanitaria: "Con il vaccino eviteremo il sovraffollamento dei reparti"

Con la maratona vaccinale al via nei prossimi giorni, e il personale sanitario "dirottato" nei centri vaccinali, è concreto il rischio di uno stop alle visite negli ospedali. Lo ha confermato anche il direttore generale dell'Azienda provinciale per i servizi sanitari Antonio Ferro, durante la conferenza stampa di lunedì 29 novembre nella quale è stato fatto il punto sulla campagna vaccinale.

"Ci saranno delle sospensioni per due giorni, ma la vaccinazione ci consentirà di mettere in sicurezza tutti i giorni a seguire" ha detto il numero uno dell'Azienda sanitaria. Nei giorni scelti infatti (dal 4 all'8 dicembre), ci sono tre giorni nei quali comunque le visite non avrebbero avuto luogo (sabato 4, domenica 5 e mercoledì 8). Lunedì 6 e martedì 7 invece è probabile che chi abbia una visita programmata se la vedrà rinviata. "Garantiremo comunque le prestazioni urgenti, e poi cercheremo di rispondere a quelle programmate. Se ci sarà bisogno, sospenderemo la parte ambulatoriale" ha detto il dg. Ancora è difficile fare una stima di quanto accadrà nei giorni della maratona, anche perché servirà capire quando personale sarà impegnato nelle vaccinazioni e quanto in corsia.

Su una cosa però Ferro non ha dubbi: "In questo momento storico, quello su cui dobbiamo concentrarci è la vaccinazione rapida e nei tempi previsti. Lo facciamo per salvare l'ospedale, dato che altrimenti avremo un lento aumento dei posti letto covid, e questo impedirebbe anche di fare prestazioni per chi ha problemi oncologici o cardiocircolatori".

Al momento poi, come ha ricordato lo stesso Ferro, le ospedalizzazioni per Covid aumentano di circa 6 casi al giorno. A questo dato si aggiunge quello delle terapie intensive (dove i ricoverati sono tutti non vaccinati), con 7 posti occupati (il dato è del 29 novembre). "Dobbiamo interrompere questa marea che cresce. Abbiamo poco tempo e ogni giorno che passa è tempo perso" ha ribadito Ferro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Con la maratona slittano le visite. Il dg Ferro: "Garantiamo le urgenze, ma la priorità è vaccinare"

TrentoToday è in caricamento