rotate-mobile
Venerdì, 9 Dicembre 2022
Cronaca

Bollettino coronavirus: i dati del 29 novembre

I dati vengono elaborati ogni giorno dall'Azienda provinciale per i servizi sanitari

Sono 64 i nuovi casi positivi al covid in Trentino, lunedì 29 novembre, secondo l'ultimo bollettino redatto da Apss. Nel dettaglio: 31 positivi al molecolare (su 345 test effettuati) e 33 all’antigenico (su 4.437 test effettuati). I molecolari confermano altre 36 positività intercettate nei giorni precedenti dai test rapidi. Anche lunedì fortunatamente nessun decesso si è verificato in Trentino a causa del virus; aumentano invece di 3 unità i pazienti nei reparti covid degli ospedali, che raggiungono i 53 ricoveri, con 7 persone in rianimazione. Nella giornata di domenica sono stati registrati infatti 4 nuovi ingressi e una dimissione.
I vaccini somministrati hanno raggiunto quota 836.703, di cui 376.286 seconde dosi e 40.984 terze dosi.

Tra i nuovi positivi si registrano 19 casi nella fascia di età 3-19 anni: 2 casi tra 3-5 anni, 9 casi tra 6-10 anni, 5 casi tra 11-13 anni e 3 casi tra 14-19 anni. Ieri le classi in quarantena erano 21. Per quanto riguarda gli adulti, i nuovi casi nella fascia di età tra 19-59 anni sono oggi 35, mentre 10 nuovi positivi si attestano tra gli over 60 e fino ad oltre 80 anni. Sono 31 in più oggi i nuovi guariti, per un totale di 48.915 da inizio pandemia.

I più vaccinati con almeno una dose si confermano gli adulti tra 20-49 anni (170.527), seguono i più avanti con l'età, tra 50-59 anni (75.538) e tra 60-69 anni (61.586). Le autorità sanitarie, rinnovando l'appello alla vaccinazione come strumento fondamentale per il contenimento dell'epidemia, ricordano che nella serata di oggi si aprono le prenotazioni per la maratona vaccinale prevista per 5 giorni, dal 4 all'8 dicembre prossimi. I centri vaccinali distribuiti sul territorio provinciale rimarranno aperti per 18 ore, dalle 6 del mattino alla mezzanotte.

Maratona vaccinale

Le autorità sanitarie ricordano che la vaccinazione è lo strumento fondamentale per contenere velocemente la diffusione del virus, accanto ai comportamenti anti-contagio che fanno ormai parte della nostra quotidianità e che il 4 dicembre scatta la maratona vaccinale di 5 giorni nei centri di somministrazione distribuiti sul territorio provinciale, che rimarranno aperti dalle 6 del mattino fino a mezzanotte. Chi non ha ancora ricevuto la prima dose e anche chi è stato vaccinato da più di 150 giorni è invitato a prenotare l’appuntamento attraverso il Cup online a partire dalla serata di lunedì 29 novembre. L’obiettivo è immunizzare 100mila trentini con la prima o con la terza dose di vaccino anti-Covid, per mettere quanto prima in sicurezza tutta la popolazione.

Un Super Green pass per le vacanze di Natale

Dal 6 dicembre verrà  adottato il Super green pass. L'approvazione del Consiglio dei ministri è arrivata all'unanimità nel pomeriggio di mercoledì 24 novembre: via libera dunque alla nuova certificazione, che di fatto vieta l'accesso alle attività ludiche e ricreative ai non vaccinati. Il nuovo green pass infatti, sarà ottenibile solo dopo la vaccinazione o la guarigione dal Covid, mentre la certificazione tramite tampone resterà solo per andare a lavoro o per i servizi essenziali. Per la recrudescenza dei contagi da Covid-19 in concomitanza con le festività di Natale l'indirizzo del Governo è infatti stato quello di restringere gli ambiti per i quali sono ritenuti validi i green pass connessi a test rapidi e tamponi molecolari. Il ministro della Salute Speranza ha inoltre annunciato che dal primo dicembre sarà possibile per tutti accedere alla terza dose di vaccino (dopo 5 mesi dal completamento del ciclo vaccinale primario).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bollettino coronavirus: i dati del 29 novembre

TrentoToday è in caricamento