Reperti archeologici ritrovati nel cantiere del parcheggio in via Esterle

Gli scavi per il nuovo parcheggio pertinenziale hanno portato alla luce testimonianze del passato della città

I lavori in via Esterle, foto: pertinenziali.com

Si sa che il nostro passato è custodito sottoterra, come un tesoro. per trovarlo basta scavare, ed essere un po' (a volte molto) fortunati. Nelle città capita spesso, ed è capitato in via Esterle dove i lavori per il nuovo parcheggio pertinenziale hanno portato alla luce reperti archeologici. 

Facile pensare che si tratti di tracce dell'epoca romana, anche se sul ritrovamento per ora c'è il massimo riserbo. La Provincia, tramite una nota dell'Ufficio Stampa, ha convocato una conferenza stampa di presetazione insieme alla Soprintendenza.

L'appuntamento è a mezzogiorno, giovedì 7 febbraio, allo spazio archeologico Sass, il luogo che custodisce uno dei pezzi visibili della città romana, qualche metro sotto l'attuale livello di piazza Battisti.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Volotea: due nuove destinazioni dall'Aeroporto Catullo

  • Torna l'obbligo di pneumatici invernali

  • Cosa fare nel weekend: tutti gli eventi

  • Trento, contrabbandano benzina: arrestati in dieci

  • Infortunio sul lavoro a Grigno, precipita per cinque metri e si schianta al suolo: grave

  • Scende con l'auto dal Castello di Arco e si schianta: grave una donna di 48 anni

Torna su
TrentoToday è in caricamento