rotate-mobile
Attualità Rovereto / località Marco

La ruina citata da Dante in stato di abbandono: al via il progetto di riqualificazione

La ruina dantesca di Marco oggetto di un intervento di Comune e Provincia per l'accessibilità a beneficio di turisti e scuole

"Quella ruina che nel fianco di qua da Trento l'Adice percosse"... con queste parole il Sommo Poeta ha celebrato nel canto XII dell'Inferno la ruina di Marco, a sud di Rovereto. Una targa ricorda il verso della Divina Commedia, ma la memoria di questa celeberrima citazione si è un po' persa. Complice, forse, il fatto che l'area da anni ormai giace in stato di abbandono.

Inserita in una zona di terrazzamenti agricoli, un tempo coltivati, la ruina dantesca è oggi un luogo dimenticato e praticamente inaccessibile. Rovi ed erbacce hanno completamente coperto i muri a secco, rendendo impraticabili visite guidate e uscite scolastiche.

Il Comune di Rovereto vuole però riqualificare l'accesso alla ruina, con un progetto varato dalla Giunta che porterà a ripulire l'area dalla vegetazione spontanea ed alla creazione di un percorso didattico a beneficio di studenti e turisti. Compresi nel progetto 3 posti auto e parcheggi per biciclette. L'intervento è stato elaborato dal Servizio per il sostegno occupazionale e a valorizazione ambientale della Provincia, che si farà interamente carico delle spese.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La ruina citata da Dante in stato di abbandono: al via il progetto di riqualificazione

TrentoToday è in caricamento