rotate-mobile
Lunedì, 20 Maggio 2024
Attualità

Parco dello Stelvio, approvato il piano di interventi per il 2022

Si va dalla manutenzione e realizzazione ex-novo della sentieristica, di passerelle e piccoli ponti alla mobilità sostenibile estiva incentivata con lo "Stelviobus"

Ricerca scientifica e monitoraggio, comunicazione, educazione e formazione e sviluppo locale sostenibile: sono le quattro aree di intervento al centro del programma per il 2022 del settore trentino del parco nazionale dello Stelvio approvato venerdì 18 marzo dalla Giunta Fugatti.

Il bilancio provinciale sull’esercizio finanziario 2022 assegna al Parco 2,2 milioni di euro in conto capitale, mentre per il 2023 e il 2024 è previsto un milione di euro su ciascun esercizio. Per quanto riguarda invece le risorse di parte corrente, ci sono 505mila euro nel 2022, 240mila nel 2023 e 274mila nel 2024.

Gli interventi verranno realizzati in collaborazione con la comunità di valle e i Comuni interessati. Si prevede innanzitutto la manutenzione e realizzazione ex-novo della sentieristica, di passerelle e piccoli ponti. Ma si guarda anche alla mobilità sostenibile estiva, incentivata soprattutto con lo "Stelviobus".

Stelviobus (Foto Gabriele Trentini)-2

Fra le novità contenute nel documento, anche alcuni interventi riconducibili al bando nazionale "Parchi per il clima" per migliorare l’efficienza energetica e l’innovazione nei Parchi nazionali. Tra questi:

  • la riqualificazione energetica della falegnameria del Parco, che si trova a Rabbi, coibentando l’edificio, con un finanziamento pari a 80mila euro;
  • la realizzazione di una centralina a biomassa in grado di soddisfare i fabbisogni di riscaldamento e acqua calda sanitaria di una serie di edifici pubblici a Rabbi, ovvero: le terme, la falegnameria del Parco, il nuovo centro visitatori e la casa del Parco. Il costo complessivo preventivato per questo intervento è di circa un milione di euro (finanziato dal bando Parchi per il clima 2021 per 836.989 euro e dal Comune di Rabbi per 259.031 euro).

Altri interventi finanziati grazie al bando 2021 - che si aggiungono a quelli già previsti dal bando 2020 - e che verranno realizzati a partire da quest'anno, riguardano l'acquisto di nuovi autoveicoli ibridi ed elettrici per il Parco, che andranno a sostituire quelli in dotazione e l'efficientamento energetico delle ex scuole elementari di Cogolo di Peio, con un finanziamento di 127mila euro sia da parte del bando sia da parte del Comune di Peio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parco dello Stelvio, approvato il piano di interventi per il 2022

TrentoToday è in caricamento