Attualità Centro storico / Via Rodolfo Belenzani

Parcheggi blu: ora si paga, sosta illimitata su quelli a disco orario

Il Comune di Trento toglie la gratuità degli stalli blu, istituita all'inizio dell'emergenza

Con le riaperture, parziali, degli spostamenti e della vita sociale rientrano anche alcune misure adottate per l'emergenza: il Comune di Trento rimette "a tariffa" i parcheggi blu. Dal 3 maggio in poi si tornerà a pagare come sempre, mentre resterà la possibilità di sosta illimitata sui parcheggi a disco orario. 

Parcheggi e "fase 2": ecco la nota del Comune

A partire dalle 8 di lunedì 4 maggio e fino alle 8 di martedì 26 maggio sarà consentito, come attualmente previsto, continuare a sostare liberamente negli stalli soggetti a limitazione oraria e regolamentati con disco orario, in deroga alle previsioni del codice della strada.
Tornano invece regolarmente a pagamento, sempre a partire dalle 8 di lunedì 4 maggio, i parcheggi con tariffa oraria.
I parcheggi regolamentati a disco orario sono dislocati su tutto il territorio comunale, sobborghi compresi.
A fronte di 4mila posti a pagamento, ci sono quasi mille stalli a disco orario. Di questi, 264 sono al piazzale di via Canestrini (ex Sit), 342 in piazzale Sanseverino, 27 in piazzale Rusconi (campo Coni). Gli altri sono dislocati lungo le strade.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parcheggi blu: ora si paga, sosta illimitata su quelli a disco orario

TrentoToday è in caricamento