menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Un orso che rovista nei cassonetti a Cavedago

Un orso che rovista nei cassonetti a Cavedago

Orso M49 vicino al paese, il sindaco: "Tenete gli animali in casa"

La raccomandazione del sindaco dopo gli avvistamenti, la forestale invita anche a controllare i cassonetti dell'umido

"Tenete i cani in casa": si può riassumere così il messaggio del sindaco di Levico Terme Gianni Beretta dopo la notizia dell'avvistamento dell'orso M49 nella zona di Vetriolo. Si tratta, è bene specificarlo, di un'invito e non di un'ordinanza. Ma la prudenza non è mai troppa, specialmente in questo periodo in cui la scarsa presenza di persone potrebbe rendere l'orso eccessivamente "confidente" con i centri abitati.

Catturato l'orso M49, clicca qui

Il sindaco raccomanda inoltre di non lasciare avanzi di cibo o generi alimentari fuori dalle case. Questo è un altro aspetto che potrebbe causare problemi. Nel Trentino Occidentale, dove la presenza di orsi è più massiccia, è stato segnalato un orso che rovistava nei cassonetti delle immondizie (vedi foto sopra, l'episodio è avvenuto a Cavedago). 

"Dove siano presenti cassonetti per l’umido dotati di chiusura anti orso dopo il conferimento si deve verificare che il coperchio sia ben chiuso e segnalare eventuali malfunzionamenti alla Stazione forestale competente per territorio. Si raccomanda, infine, di evitare di lasciare rifiuti o resti di cibo nelle pertinenze delle abitazioni" spiega una nota del Servizio Foreste e Fauna.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento