menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Repertorio

Repertorio

Le mele del Trentino potrebbero diventare Igp: verso il riconoscimento dell'Europa

Dall'inizio di marzo ci saranno tre mesi di tempo per opporsi, poi dovrebbe arrivare l'ok definitivo

Le mele del Trentino potrebbero acquisire il riconoscimento Igp (Indicazione geografica protetta), il marchio di origine che viene attribuito dall'Unione Europea a quei prodotti agricoli e alimentari di cui viene sancita la qualità e la reputazione.

Un passo decisivo per la certificazione definitiva è stato fatto nella giornata del 5 marzo, quando la Commissione europea ha pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale dell'Ue, la domanda di registrazione della futura Indicazioni geografica protetta, che dopo il suo riconoscimento ufficiale sarà garantita contro imitazioni e falsi. Il processo, che dovrebbe concludersi nel giro di tre mesi con l'ok definitivo, certificherà l'eccelleza dei frutti prodotti esclusivamente nella provincia autonoma di Trento.

"Il legame della IGP Mele del Trentino con la zona geografica di produzione - sottolinea l'Esecutivo Ue - si basa sulla reputazione, legata ad una lunga storia che ha portato alla costruzione di solidi rapporti con i consumatori, che ne apprezzano i suoi peculiari aspetti qualitativi e distintivi e ne riconoscono i maggiori prezzi in sede di acquisto".


   

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Non solo Santiago: ecco cinque cammini in Trentino

Attualità

Quando saluteremo il coprifuoco: le ipotesi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento