Attualità San Giuseppe / Via dei Muredei

Manifesti abusivi e triste fake news: "Ianeselli ieri", ma è un ragazzo morto cinque anni fa

Manifesti abusivi comparsi nella notte in pieno silenzio elettorale, la foto utilizzata si riferisce ad un ragazzo venuto a mancare nel 2015

Fake news di cattivo gusto, oltre che un'azione abusiva. Nel corso della notte tra venerdì 19 e sabato 20 settembre, quindi in pieno silenzio elettorale, sono comparsi su alcune bacheche pubblicitarie del quartiere di San Pio X dei manifesti contro il candidato sindaco del centrosinistra Franco Ianeselli. 

Chi è il ragazzo della foto

I manifesti sono composti da due foto: una del candidato sindaco con la scritta "oggi", l'altra in bianco e nero che ritrae n ragazzo con il pugno alzato e sopra la scritta "ieri". Gli autori del manifesto lasciano intendere che quello ritratto nella foto sia Ianeselli da giovane.

Foto fake: era già stata pubblicata da Paoli e Moranduzzo

Non è così: la foto risale alla primavera del 2001 e quello ritratto nella foto è un ragazzo, Corrado Gilli, allora nemmeno ventenne durante una manifestazione del Social Forum Studenti Trento. L'aspetto più triste della vicenda è che Corrado è venuto a mancare cinque anni fa, a soli 32 anni.

Dalla foto che circola in rete i manifesti sembrano essere palesemente abusivi. Sono anonimi e non riportano altre scritte se non quelle a corredo delle foto e lo slogan: "Domani sindaco? No grazie". E' probabile che il Comune, proprietario delle bacheche, avvierà degli accertamenti sul caso. Sembra, infatti, che la foto sia già stata utilizzata su Facebook da due consiglieri della Lega

I manifesti sono stati segnalati in San Pio X, a pochi passi dalla sede della Cgil di via Muredei, sindacato che Ianeselli ha guidato negli ultimi 5 anni prima di dimettersi per candidarsi. La foto originale, tra l'altro, è appesa proprio negli uffici del sindacato. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Manifesti abusivi e triste fake news: "Ianeselli ieri", ma è un ragazzo morto cinque anni fa

TrentoToday è in caricamento