Lunedì, 15 Luglio 2024
Attualità San Michele all'Adige

È ufficiale: Armando Tomasi dirigerà il museo degli usi e costumi

Da mesi la sostituzione di Giovanni Kezich fa discutere. Zeni (Pd): "Ci si sarebbe attesi la nomina di una figura con competenze in materia etnografica e non archivistica”

Ora è ufficiale: la Giunta guidata da Maurizio Fugatti ha affidato la direzione del Museo degli usi e costumi della gente trentina di San Michele all’Adige ad Armando Tomasi, finora alla guida dell'ufficio beni archivistici, librari e archivio della Soprintendenza per i beni culturali della Provincia. Tomasi prenderà servizio lunedì 16 maggio.

Da mesi il futuro del museo di San Michele è al centro di aspre polemiche: prima per l’allontanamento di Giovanni Kezich e Antonella Mott dalla direzione, poi proprio per la nomina - oggi confermata dalla Giunta - da parte del consiglio di amministrazione del museo di Tomasi. Le principali associazioni di antropologia a livello nazionale erano arrivate a scrivere al presidente Fugatti chiedendo chiarimenti ed esprimendo la propria stima per l'ex direttore Kezich (etnologo di fama europea). Le motivazioni del loro allontanamento sono infatti un mistero.

Ecco come nacque il Museo degli Usi e Costumi e perché è della "gente" trentina

Sulla scelta di Tomasi, poi, il consigliere provinciale del Partito democratico Luca Zeni ha presentato un'interrogazione questionando il suo profilo: "Alla direzione di un istituto etnografico ci si sarebbe attesi la nomina di una figura con specifiche competenze in materia etnografica e non archivistica”.

Per Fugatti, invece, la nomina di Tomasi "va nella direzione di favorire una nuova ripartenza per l’importante polo museale trentino. Al nuovo direttore, così come a tutto lo staff dell’istituzione museale e al suo presidente Ezio Amistadi, l’augurio di buon lavoro da parte dell’esecutivo provinciale". L'ufficio di Tomasi verrà ora affidato a Stefania Franzoi quale sostituto direttore.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

È ufficiale: Armando Tomasi dirigerà il museo degli usi e costumi
TrentoToday è in caricamento