Scialpinismo a bordo pista in Bondone: sempre più casi, ecco le regole

La Polizia Locale ricorda che lo scialpinismo nei comprensori sciistici è disciplinato dalla legge provinciale: ogni anno fioccano multe, e polemiche

Sci in pista e fuoripista: un rapporto difficile quello tra gestori degli impianti e sciapinisti. La Polizia Locale di Trento  ricorda che sul  Monte Bondone "la risalita con gli sci può essere svolta unicamente oltre la delimitazione della pista e comunque solo durante gli orari di apertura degli impianti".

Lo scialpinismo a bordo pista è un fenomeno in crescita negli ultimi anni, e molti appassionati chiedono una riforma della legge provinciale del 1987 che ne disciplina la pratica in zone dove sono presenti gli impianti. Ogi anno sul Bondone fioccano le multe, e le proteste, ma anche quest'anno la legge resta la stessa.

A vigilare sul rispetto delle norme saranno anche quest'anno i vigili sciatori del Corpo di Polizia Locali in servizio sulle piste durante l'orario di apertura, ma verranno anche eseguiti specifici controlli oltre l'orario di apertura quando l'accesso alle piste è appunto vietato.

Per ornire tutte le informazioni del caso agli sciaplinisti i vigili saranno presenti dalle 8.30 alle 17.30, tutti i  giorni fino a fine stagione,  presso il campo scuola "Primi Passi"  di Vason. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragico incidente, motociclista morto, due feriti e veicoli carbonizzati a Nomi

  • Un rombo fortissimo, aerei da guerra sopra Trento: ecco perchè

  • Città più pericolose d'Italia: Trento è al 64° posto

  • Il Comune mette all'asta le biciclette abbandonate

  • Fermati al casello A22 con 12 chili di cocaina: trafficanti traditi dai calzini

  • Frecce Tricolori: spettacolo nei cieli di Trento

Torna su
TrentoToday è in caricamento