Attualità Oltrefersina / Via al Desert

Via i corsi di lingua ai migranti, i volontari li faranno comunque

Sono 17 gli enti del sociale trentino che proporranno comunque corsi di lingua garantiti da volontari

Dopo i tagli all'accoglienza che hanno determinato la soppressione del servizio di insegnamento della lingua italiana ai richiedenti asilo le associazioni corrono ai ripari. Sono 17 le realtà del sociale trentino, onlus, cooperative e semplici associazioni di volontariato, che presenteranno i corsi di italiano gratuiti per migranti a palazzo Geremia, con il patrocinio dunque del Comune di Trento.

La cancellazione di servizi primari per i richiedenti asilo suscita serie preoccupazioni nelle Associazioni e negli Enti che in questi anni hanno dato il proprio sostegno alle istituzioni nell’accoglienza delle persone migranti, accompagnando ed aiutando i loro percorsi di inserimento sul territorio - scrivono le associazioni in una nota congiunta - Insegnare italiano alle persone migranti è per noi un ‘impegno civile’ imprescindibile, un’esperienza umana preziosa per attenuare paure, diffidenze e per dar vita a un clima di serena convivenza a vantaggio di tutti".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via i corsi di lingua ai migranti, i volontari li faranno comunque

TrentoToday è in caricamento