Coronavirus, fake news in Valle del Chiese. La Polizia: "Denuncia per falso allarme"

Una finta schermata dell'Ansa circola su whatsapp, ma è stata intercettata dalla Polizia Locale

Che in tempi di emergenza fioriscano le fake news è purtroppo una triste realtà, che a finire nel mirino dei troll sia un piccolo paese trentino come Condino, però, stupisce. L'immagine, con una finta schermata dell'Ansa, è circolata soprattutto via Whatsapp. Dallo schermo di un telefonino, magari nella fretta, è praticamente impossibile distinguere la schermata falsa da una vera. E così la notizia diventa virale, in pochissimi minuti. A mettere in guardia i residenti, ma in generale tutti i lettori, è la Polizia Locale della Val del Chiese, che promette di denunciare i responsabili per procurato allarme. Quando e se saranno identificati. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm 25 ottobre 2020: stop anticipato a ristoranti e bar, no al divieto di circolazione

  • Fuga da Trento: questa volta la escape room è grande come tutto il centro

  • Bollettino coronavirus: un altro decesso in Trentino, +104 casi positivi e 122 classi in quarantena

  • Bollettino coronavirus in Trentino: altri 3 morti, la Provincia annuncia nuovi provvedimenti

  • Fugatti: "Ristoranti aperti fino alle 22 ed i bar fino alle 20"

  • Tenna, incidente mortale in tarda serata: la vittima è Luca Maurina

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrentoToday è in caricamento