Realtà virtuale e nuovi reperti nella Basilica sotterranea del Duomo

Il Museo Diocesano ha pubblicato un'anticipazione del progetto che riguarda un nuovo percorso nella Basilica paleocristiana

Visori per la realtàvirtuale immersiva sotto la cattedrale di Trento, video e  ricostruzioni 3D e reperti mai visti prima. E' una piccola anticipazione dei come sarà ilnuovo percorso alla Basilica Paleocristiana di San Vigilio, anticipazione lanciata su facebook dal Museo Diocesano, che sta lavorandoal progetto sull'area archeologica sotterranea che si trova sotto al pavimento del Duomo.

Insieme all'annuncio di una nuova fruibilità, decisamente all'avanguardia, il Museo ha anche annunciato che saranno esposti dei reperti mai visti prima, ed ha pubblicato alcune foto, che potete vedere qui sotto.

La Basilica fu riportata alla luce durante gli scavi tra il 1964 ed il 1977. Si tratta di una struttura databile al IV secolo d.C., e custodisce le sepolture dei tre martiri evangelizzatori del Trentino, Martirio, Sisinio ed Alessandro, ancora visibili. Al centro è posta la celebre arca di San Vigilio, loro contemporaneo, che è però un manufatto databile tra l'XI ed il XII secolo.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Comune mette all'asta le biciclette abbandonate

  • Tornano le domeniche gratis nei musei e nei castelli

  • Città più pericolose d'Italia: Trento è al 64° posto

  • Auto contromano: il camion si mette in mezzo ed evita la tragedia

  • Trento, bicicletta centrata da un'auto: donna molto grave

  • Trento, contrabbandano benzina: arrestati in dieci

Torna su
TrentoToday è in caricamento