Mercoledì, 16 Giugno 2021
Attualità Oltrefersina / Via Mesiano

In 80 secondi da via Bolognini a Mesiano con il nuovo ascensore obliquo

Una cabina da 40 posti su binari sorretti da tralicci d'acciaio, poi 300 metri circa di ciclabile fino all'ingresso della Facoltà

Ascensore inclinato a Frosinone, da Frosinone Today

In 80 secondi dalla riva del Fersina a Mesiano: questa la novità inserita a bilancio dal Comune di Trento, che sarà realizzata nel 2022. Il tanto discusso "collegamento verticale" tra città e collina ora sta per diventare realtà. Non sarà una funicolare, non arriverà fino a Povo, e non sarà nemmeno verticale.

Il progetto preliminare parla di un ascensore da 40 persone, senza guidatore, che si muoverà su un piano inclinato lungo 160 metri costituito da binari sorretti da una struttura sorretta da tralicci d'acciaio. 

La stazione a valle sarà nella parte terminale di viale Bolognini, quella a monte si troverà a livello della Facoltà di Ingegneria di Mesiano, sebbene a circa 300 metri di distanza dall'ingresso. 

Il progetto, per il costo complessimo di 3 milioni di euro, oltre all'ascensore obliquo prevede anche un percorso ciclopedonale che colleghi la stazione a monte con la Facoltà. La ciclabile avrà una pendenza massima del 5,7%, ovvero correrà in piano per 310 metri, ed in futuro potrà essere collegata con la nuova ciclabile dei Crozi verso Pergine. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In 80 secondi da via Bolognini a Mesiano con il nuovo ascensore obliquo

TrentoToday è in caricamento