Venerdì, 18 Giugno 2021
Attualità

Vandalismo e dispetti, presi di mira il Bersaglio e la sede del Peter Pan

Soini: «Purtroppo sono cose che succedono un po' ovunque, recentemente hanno fatto danni anche a Rovereto. Siamo in contatto tra sindaci della Vallagarina e un po' tutti lamentano vandalismi e abbandono rifiuti. Sono episodi che capiremo di capire perché non vengano fatti»

Cartelli divelti, la sede di un'associazione sporcata e gli oggetti al suo interno rotti e rovinati. In poche settimane i vandali hanno danneggiato la sede del Gruppo Pedagogico Peter Pan Ala Avio, al Parco Bastie e divelto i cartelli del percorso in località al “Bersaglio”, inaugurato il 17 aprile. L'indignazione è stata molta da parte degli alensi, la proposta è però quella di educare la comunità al rispetto.

Danni all'interno della sede del Gruppo Pedagogico Peter Pan

«Alcune settimane fa» spiega la presidente del Gruppo Pedagogico Peter Pan Ala Avio, Rossella Pastrello «nella nostra sede presso il Parco Bastie, abbiamo fatto la spiacevole scoperta che il cancello e la porta d'ingresso erano stati divelti. All'interno tutto è stato sporcato, rotto e rovinato. Gli oggetti, creati dai bambini con tanto entusiasmo ed il materiale d'uso, erano stati buttati sul pavimento accanto a bottiglie di birra vuote e mozziconi di sigaretta. In noi il sentimento che è prevalso è stata la tristezza al pensiero del disagio vissuto da colui o, più probabilmente, da coloro che hanno compiuto queste azioni. Quale soddisfazione di può trovare nella distribuzione? Sicuramente stiamo vivendo un periodo difficile, che può portare ad insoddisfazione, solitudine o noia».

sede Peter Pan danni dentro-2

Un danno  materiale e morale che, come sottolinea Pastrello, coinvolge tutti noi. «Questi atti vandalici, che ultimamente si registrano più frequentemente sono sintomatici del disinteresse e del disprezzo verso quello che appartiene alla comunità. Pensare che questa energia potrebbe essere usata per la cura dei beni comuni, anziché per la loro devastazione! Questa è una possibilità concreta che ci viene data come cittadini. Ne abbiamo avuto dei begli esempi negli anni scorsi, con la partecipazione di tante persone di ogni età e nazionalità a interventi di pulizia e abbellimento urbano».

La spinta della presidente è però quella di voler fare qualcosa, educare il territorio. «Come Associazione proponiamo di organizzare occasioni di confronto su queste tematiche con l'aiuto di esperti e la partecipazione di altre associazioni locali e l'Amministrazione comunale. Chi fosse interessato può inviare una mail a: peterpanalaavio@gmail.com»

Cartelli divelti sul percorso in località Bersaglio

Qualche settimana dopo, a fine maggio, i vandali hanno preso di mira i cartelli del nuovo percorso in località Bersaglio, inaugurato un mese e mezzo prima. «I cartelli sono stati sradicati» racconta Fiammetta Zini, «vandalismo puro e semplice. Davanti a cose del genere si può solo rimanere basiti, cadono le braccia, non c'è un perché a tanta stupidità. Dal confronto fatto con altre persone, sarebbe accaduto dopo le 14, noi siamo passati prima delle 18 con i cani e il mio compagno, e abbiamo trovato tutti i cartelli del bersaglio strappati».

cartelli divelti Bersaglio-2

Il commento del sindaco Claudio Soini

«Ovviamente dispiace, per tutti e due gli episodi» commenta il sindaco di Ala, Claudio Soini. «Quello del Peter Pan è stato un atto di vandalismo. Loro hanno la sede all'interno di un parco frequentato da giovani e può capitare che qualcuno ecceda. Quello del Bersaglio, più recente, lì non si è capito il motivo. Lo abbiamo inaugurato da poco, è un percorso storico-culturale che si estende per qualche chilometro, realizzato insieme al Museo Civico. Lo hanno preso di mira staccando e danneggiandone qualcuno. È un vandalismo dettato non so che cosa, proprio la voglia di fare dispetti, visto che non c'era alcunché da rubare. Abbiamo dei sospetti e abbiamo segnalato alle forze dell'ordine. Da sempre ci sono vandalismi o ragazzate più o meno accentuate, in tutti i Comuni, tutti i gironi. Questo perché alcune persone non ritengono il bene comune come proprio, non hanno quella sensibità. Purtroppo sono cose che succedono un po' ovunque, recentemente hanno fatto danni anche a Rovereto. Siamo in contatto tra sindaci della Vallagarina e un po' tutti lamentano vandalismi e abbandono rifiuti. Sono episodi che capiremo di capire perché non vengano fatti».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vandalismo e dispetti, presi di mira il Bersaglio e la sede del Peter Pan

TrentoToday è in caricamento