Sabato, 23 Ottobre 2021

Operazione "Erba di casa mia", sequestri anche a Trento

Le indagini erano partite a ottobre del 2020, in Veneto, dopo che i militari avevno trovato oltre 6mila piante di canapa in un fondo agricolo

Un maxi-sequestro di sostanza stupefacente da parte della Guardia di Finanza ha smantellato una filiera commerciale illegale. Diverse le province dove sono stati disposti i sequestri, anche in quella di Trento. I finanzieri del comando provinciale di Padova, a conclusione di un’indagine diretta dalla Procura della Repubblica di Rovigo, hanno ricostruito l’intera filiera commerciale e la relativa rete di produzione, distribuzione e vendita della canapa della varietà “Antal” (illegale già dall’inizio del 2019, in quanto cancellata dal catalogo comune delle varietà delle specie di piante agricole ammesse nell’Unione europea, ai sensi dell’art. 17 della direttiva 2002/53/CE del Consiglio del 13 giugno 2002), sottoponendo a sequestro, nel corso di molteplici interventi eseguiti su tutto il territorio nazionale, 1.035 chili di canapa, 320 chili di infiorescenze della stessa pianta, 230 chili di hashish, 45 chili di semi, nonché 6.280 piante.

Video popolari

Operazione "Erba di casa mia", sequestri anche a Trento

TrentoToday è in caricamento