rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Calcio

Il Lavis espugna Oltra e vince contro il Dro Alto Garda

Vittoria sofferta quella degli uomini di mister Manfioletti che dopo essere andati in vantaggio di due reti si fanno rimontare e riescono a vincere soltanto nel finale con un autogol e la rete di Pancheri a tempo ormai scaduto, il tutto in superiorità numerica per gran parte della ripresa

Partita rocambolesca e pirotecnica quella vista al Centro Sportivo Oltra dove i padroni di casa del Dro Alto Garda ed il Lavis si sono affrontati nella quattordicesima giornata di Eccellenza. È finita 4-2 per gli ospiti che sono dapprima andati in vantaggio di due reti, salvo poi farsi rimontare incredibilmente in superiorità numerica. Nel finale poi è valsa la ‘legge del più forte’ ed i lavisani hanno saputo ripassare in vantaggio e sigillare il risultato a tempo ormai scaduto.

È un primo tempo dalle poche emozioni con le due compagini ben disposte in campo che non lasciano spazi alle avanzate avversarie. Occorre attendere il ventesimo per vedere la prima vera occasione confezionata dal Dro Alto Garda: la ripartenza di Corradini sulla fascia è inarrestabile ed una volta giunto sul fondo, mette un cross perfetto per la conclusione a rete di Bozzi, ma il suo destro va ad infrangersi sulla traversa salvando Di Meo. La risposta ospite arriva allo scadere della prima frazione ed è una vera e propria doccia gelata per i ragazzi di mister Andreatta: il calcio di punizione di Mici trova la deviazione sfortunata di Benamati che insacca nella propria porta lasciando di stucco Bertè. Il colpo subito dai padroni di casa è pesante e nemmeno l’intervallo riesce a scuotere i gialloverdi che, al rientro in campo, subiscono il raddoppio: il contatto tra Benamati e Hosni viene ritenuto irregolare dal direttore di gara che fischia un calcio di rigore a favore del Lavis in mezzo alle mille polemiche droate. Dagli undici metri, Mici non sbaglia e batte Bertè sebbene quest’ultimo avesse intuito la direzione del pallone. Le proteste non si placano nemmeno dopo il penalty calciato e Benamati, reo di aver usato qualche parola di troppo nei confronti dell’arbitro, viene cacciato dal campo anzitempo. Ma non finisce qui, perché la notte si fa sempre più fonda per i padroni di casa che al quarto d’ora della ripresa rimangono in nove per il secondo cartellino giallo a Bozzi, con le proteste che aumentano di minuto in minuto. Per il Lavis sembra volgere tutto per il meglio, ma un momento di rilassatezza rischia di compromettere tutto il lavoro svolto: nel giro di sette minuti accade l’inverosimile con Nunez Mastroianni che prima conquista e poi trasforma il calcio di rigore per fallo di Forcinella sullo stesso attaccante argentino, mentre successivamente è Corradini a trovare un gran gol di destro con il pallone che s’infila nell’angolino per l’incredibile pareggio del Dro Alto Garda. La partita ormai vede gli schemi sgretolarsi con il passare dei minuti e gli ampi spazi che si aprono nella difesa gialloverde sono una manna dal cielo per i lavisani che, a pochi minuti dal novantesimo, tornano in vantaggio: il pallone messo in mezzo da Diagne è diretto verso Forcinella, ma Corradini nel tentativo di anticipare l’attaccante, devia nella propria porta rendendo vana la sua prima marcatura. È un colpo fatale per i droati che nell’ultimo minuto di recupero capitolano nuovamente sotto il destro a giro di Pancheri che chiude definitivamente il match.

Successo fondamentale per il Lavis che si riprende dopo le due sconfitte consecutive contro Rotaliana e ViPo Trento e sale all’ottavo posto in classifica con 21 punti. Per il Dro Alto Garda è stata una partita tutta cuore ed orgoglio, specialmente dopo essere rimasti in nove contro undici. Di buono c’è che la squadra ha dimostrato un’ottima reazione nonostante le decisioni arbitrali che, viste le proteste, non sono state accettate di buon grado dai droati. Ora il calendario vedrà il Lavis affrontare il Brixen al ‘Mario Lona’ nel prossimo turno di campionato, mentre il Dro Alto Garda sarà atteso in quel di Termeno per conquistare dei punti che possano togliere i gialloverdi dalla terzultima posizione occupata in classifica.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Lavis espugna Oltra e vince contro il Dro Alto Garda

TrentoToday è in caricamento