rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Calcio

Gardolo coriaceo, il San Giorgio vince con fatica

Altra sconfitta per il Gardolo sempre più fanalino di coda dell’Eccellenza che, anche in trasferta sul campo del San Giorgio, deve arrendersi ai due gol firmati Ritsch e Harrasser, sebbene resti la buona prestazione che ha fatto sudare gli altoatesini

Non si arresta la corsa del San Giorgio che, seppur a fatica, ha ragione anche del fanalino di coda Gardolo arrivato in Alto Adige con l’obiettivo di porre fine alla serie di sconfitte consecutive lontane da Melta e conquistare il primo punto in trasferta. Così, però, non è stato perché i biancorossi si sono dimostrati più cinici e solidi sia in fase difensiva, ma soprattutto in avanti grazie al supporto di Ritsch autore del primo gol e di Harrasser che nel secondo tempo ha chiuso la contesa.

Partono subito forte i padroni di casa che cercano il gol del vantaggio con Brugger e Ritsch, ma l’ottimo Clementi riesce ad opporsi salvando il risultato. Pareggio che dura ben poco però, perché al quarto d’ora è ancora Ritsch a tentare la conclusione e, stavolta, l’estremo difensore gialloblu nulla può sulla conclusione vincente del numero otto locale. Il Gardolo non si lascia abbattere dalla rete subita e sale di intensità sfiorando il pareggio prima con Trentini che coglie il palo a portiere battuto, poi con Qela che si vede negare la gioia del gol proprio da Negri in chiusura di prima frazione. Nella ripresa sono ancora gli ospiti a cercare di spingersi in avanti, senza trovare però il pertugio giusto per infilare la retroguardia del San Giorgio. Dopo lo sfogo iniziale, i ritmi dei gardolotti calano e il San Giorgio torna alla carica per chiudere definitivamente il match, cosa che avviene alla mezzora grazie ad una staffilata di Harrasser, da poco entrato al posto di Lechner, che dai trenta metri batte Clementi e mette il punto esclamativo sulla vittoria degli altoatesini.

È un Gardolo arcigno quello visto contro il San Giorgio che, però, non ha avuto nemmeno fortuna quando ce ne sarebbe stato bisogno. Il palo ha negato il pareggio agli uomini di mister Squadrani che poi non hanno più avuto la forza per trovare il gol per sfaldare le certezze altoatesine. Arriva così un altro ko con la classifica che non cambia di una virgola rispetto a settimana scorsa. Ora, nel prossimo turno di campionato, il Gardolo ospiterà lo Stegona che, nel frattempo, si è tolta dalla lotta salvezza e naviga tranquilla a centro gruppo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gardolo coriaceo, il San Giorgio vince con fatica

TrentoToday è in caricamento