rotate-mobile
Lunedì, 24 Gennaio 2022
Calcio

Il Dro Alto Garda cede il passo anche al San Paolo

La squadra altoatesina domina in lungo ed in largo il match contro il Dro Alto Garda il quale ha la sola soddisfazione di aver quantomeno segnato il gol della bandiera, mentre per il resto c’è molto da lavorare se l’obiettivo primario è quello di salvarsi

Altra sconfitta pesante per il Dro Alto Garda che torna dalla trasferta di San Paolo con le ossa rotte e tre reti al passivo. La classifica non sorride ai ragazzi di mister Azzolini che si ritrovano al quartultimo posto con soli 5 punti e vedono le avversarie allontanarsi pian piano. Contro gli altoatesini è arrivata un’altra prova poco convincente in cui già nel primo tempo gli ospiti hanno sofferto e sono andati in svantaggio. Nella ripresa, poi, il San Paolo ha raddoppiato e arrotondato il risultato fino ad arrivare sul 3-0 ed è stato inutile il gol della bandiera di Ferreira.

Primo tempo che si apre subito nel peggiore dei modi per il Dro Alto Garda che vede il San Paolo prima prendere in mano le redini del gioco in maniera perentoria e successivamente passare in vantaggio, dopo appena dodici minuti, con De Vito che sfrutta l’errore difensivo gialloverde e buca Bertè. I trentini, per la prima mezzora, non riescono a reagire ed il San Paolo prosegue nella sua opera di dominio del gioco, permettendo raramente al Dro Alto Garda di ripartire con Calcari e Bozzi, senza però rendersi pericolosi in area avversaria. Si attende l’intervallo per vedere se i droati riescono a svegliarsi dal torpore generale, ma così non è: il rientro dagli spogliatoi vede lo stesso canovaccio visto nella prima frazione. Bastano appena due minuti ai padroni di casa per raddoppiare, ancora con De Vito, che anticipa la difesa avversaria ed insacca alle spalle dell’estremo difensore il cross proveniente dal fondo. Un colpo a freddo che fa naufragare le speranze degli uomini di mister Azzolini, nemmeno in panchina per la squalifica comminatagli nel corso della sesta giornata, che subiscono il definitivo colpo del ko alla mezzora, quando Ohnewein sigla il 3-0. Al Dro Alto Garda resta la magrissima consolazione del gol della bandiera firmato Ferreira, mentre per il resto il match si conclude con un netto 3-1 finale.

Non è una situazione semplice per i trentini che si ritrovano in fondo alla classifica a remare per cercare di rimanere a galla. L’assenza di Nunez Mastroianni, in panchina anche contro il San Paolo, pesa come un macigno sulle prestazioni dei gialloverdi, i quali non riescono ad esprimere un gioco tale per cui possano guadagnare punti importanti in ottica salvezza. Settimana prossima, al Centro Sportivo Oltra, arriverà il Bozner per un’altra difficile sfida da affrontare con l’obiettivo di fare punti per rimanere nel campionato d’Eccellenza.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Dro Alto Garda cede il passo anche al San Paolo

TrentoToday è in caricamento